Buone notizie arrivano dal veloce indoor di Courmayeur. Jasmine Paolini (numero 56 del mondo) ha sconfitto nei quarti di finale del WTA 250 l’ucraina Dayana Yastremska (numero79 del ranking) con il punteggio di 6-4 7-6 (4). Una partita di sostanza e grande concentrazione dell’azzurra, capace di spuntarla in 1 ora e 35 minuti, guadagnandosi l’accesso alla semifinale. Ad attenderla ci sarà la croata Donna Vekic (n.97 del mondo) che ha superato per 6-4 6-4 la cinese Xinyu Wang (n.110 del ranking).
Nel primo set l’avvio è all’insegna dell’equilibrio. Entrambe le giocatrici trovano buone soluzioni nei turni in battuta fino al sesto game, quando è l’azzurra a dover annullare due palle break all’avversaria. E’ brava Jasmine ad annullarle con la profondità dei suoi colpi e sempre grazie alle sue accelerazioni arriva la chance ‘break’ a lei favorevole nel nono gioco. Con estremo pragmatismo la 25enne nativa di Castelnuovo di Garfagnana archivia la pratica in maniera autorevole sul 6-4, mettendo in mostra ottime qualità mentali.
ATP, Vienna
Zverev in semifinale: Auger-Aliassime battuto in 3 set
29/10/2021 A 18:12
Nel secondo set l’andamento rispetta il canovaccio del parziale precedente, ovvero grande lotta tra le due ogni e scambi lottati. Paolini salva una palla break nel secondo gioco e la frazione si sviluppa on serve fino all’inevitabile tie-break. Quando la palla scotta, la nostra portacolori dimostra di avere quel qualcosa in più ed è così che cala il sipario sul 7-4. L’italiana ha concluso con 1 ace, il 72% delle prime in campo da cui ha ottenuto il 72% dei quindici, mentre con la seconda è arrivato un più che discreto 67%.

Paolini di classe: il suo rovescio brucia Azarenka

ATP, Vienna
Il cuore di Berrettini non basta: un grande Alcaraz vola in semifinale
29/10/2021 A 11:42
Tennis
Thiem ospite indesiderato a Vienna perché non vaccinato
27/10/2021 A 16:37