L’estate brillante di Camila Giorgi pare già un lontano miraggio. La bella corsa alle Olimpiadi, ma soprattutto il primo titolo 1000 della carriera in Canada messi sullo sfondo dalle successive 4 uscite ufficiali. Sono 4 ko al primo turno: da Pegula a Cincinnati, da Halep allo US Open; ma soprattutto dalla Ruse a Chicago qualche settimana fa e da Amanda Anisimova, oggi, al torneo di Indian Wells.
Non ha giocato una bella partita Camila Giorgi. Eufemismo. Ha giocato un match pessimo. Un’infinità di errori, un servizio totalmente inaffidabile e anche la sensazione di avere poca reattività nei piedi, dote quest’ultima mai mancata in carriera nemmeno nelle giornate peggiori. E invece, nella prima uscita a Indian Wells, la Giorgi ha messo in scena probabilmente la sua versione peggiore dell’anno, arrendendosi a un’avversaria tutt’altro che ingiocabile.
Anche Anisimova infatti, a lungo nel primo set, è stata tutto fuorché eccellente. L’americana, da tempo scivolata fuori dall’elite dopo la sua semifinale a sorpresa al Roland Garros 2019, non ha fatto niente di particolare. Si è limitata, sostanzialmente, a incassare i gratuiti della Giorgi. Camila ha comunque retto fino al 4-4, poi Anisimova ha tenuto qualcosina di più in campo e si è presa un parziale di 6 giochi a 0 che ha scritto la parola fine a questa (non) partita.
US Open
Super Giorgi non basta al super tie-break: vince Keys. Ok Gauff
31/08/2022 ALLE 18:08
Rivedremo Camila in Europa, dunque. La Giorgi nelle prossime settimane è infatti iscritta a Santa Cruz de Tenerife prima e al neonato WTA di Courmayeur poi. Sperando che il cemento indoor, per giunta in altura, possa restituire una sua versione più competitiva di quella vista a Indian Wells.

Camila Giorgi: "Mi piace spingere, ma Halep ha giocato benissimo"

US Open
Camila Giorgi rimonta Anna Bondar e accede al secondo turno
29/08/2022 ALLE 19:14
WTA, Toronto
Giorgi spreca l'impossibile: si ferma agli ottavi e crolla in classifica
11/08/2022 ALLE 21:21