Un vero drammone in salsa WTA, come solo questo straordinario circuito sa regalare. Alla fine ci sono volute 3 ore e 52 minuti, ma Martina Trevisan è riuscita a superare – per sfinimento e ko tecnico – la resistenza di Marie Bouzkova, n°93 del mondo.
Un 6-4 6-7 6-4 di colossale durata; una partita tecnicamente non certamente da ricordare – tantissimi errori e occasioni non sfruttate da entrambi i lati del campo – ma che alla fine vale comunque un pezzettino di storia.
La Trevisan infatti può forgiarsi del successo nella seconda partita più lunga di questo 2021 - il record al momento è ai quarti di finale di Gdynia con le 3 ore e 55 minuti tra Kristina Kucova ed Ekaterine Gorgodze [6-7(4), 7-6(7), 7-6(3) il punteggio a favore della prima] – che vale anche il sigillo come settimo match più lungo a livello WTA/Slam dell’intera era Open.
ATP, Indian Wells
Caruso avanti facile, passano anche Tiafoe e Nishikori
08/10/2021 A 05:40
https://i.eurosport.com/2021/10/08/3233394.jpg
Insomma, una vittoria in qualche modo da ricordare. Per una partita che Martina, probabilmente, avrebbe potuto chiudere ben prima. Sul 6-4, 4-2 e servizio Trevisan, la toscana aveva avuto sul proprio servizio due palle consecutive per scappare 5-2 e forse mettere ben prima la parola fine a questo match poi diventato battaglia. Proprio lì però Martina si è letteralmente incartata, lasciando con troppa facilità spazio al rientro della Bouzkova. Certo, anche la ceca, ci ha messo del suo: al servizio sul 5-4, ha perso il game a zero; al servizio sul 6-5, non ha sfruttato due set point: avanti 6-3 nel tie-break, si è fatta riprendere con un parziale di 4 punti a 0 a favore della Trevisan che avevano portato la tennista italiana fino al primo dei due match point. Poi, come per magia, proprio sul baratro, Bouzkova ha giocato i punti migliori, annullando entrambe le chance di vittoria della Trevisan e alla fine trascinando il match al 3° set grazie al tie-break chiuso per 10 punti a 8.
La battagliona è proseguita imperterrita anche nel terzo set, ma è nel sesto gioco – un game da 16 minuti – che la Trevisan ha probabilmente cotto la sua avversaria: 5 palle break annullate per il 3-3.
Da lì Bouzkova è andata in difficoltà fisica, culminate con i crampi nel nono game, dove la ceca ha perso il servizio ma era in vantaggio 40-15. Insomma, come potete intuire, è veramente successo di tutto.
La buona notizia, per il tennis italiano, è che Trevisan alla fine si è presa il pass per il secondo turno. L’azzurra affronterà la testa di serie n°18 Anett Kontaveit. Non si sa in quale condizioni. Ma, visto l’esito odierno, Martina Trevisan, il suo l’ha già fatto.

Trevisan in esclusiva: "C'è rammarico, non rimorsi"

WTA, Indian Wells
Trevisan, fine della corsa: Kontaveit più forte, passa in 2 set
09/10/2021 A 22:51
US Open
Troppa Bencic per Trevisan, azzurra out in due set al secondo turno
02/09/2021 A 17:24