Flavia Pennetta chiude la carriera (se poi davvero non ritornerà sulle sue decisioni) in bellezza: con la vittoria su Daria Gavrilova al secondo turno della Kremlin Cup (in cui aveva usufruito di un bye al primo turno) la brindisina centra i quarti di finale e la qualificazione certa alle WTA Finals di Singapore.
Nessuna speranza per l'avversaria russa: la Pennetta vince per 6-2 6-4 annullando quattro palle break sul 5-4 e servizio che avrebbero rimesso la Gavrilova in corsa.
Per Flavia si tratta delle prime finali stagionali in carriera, che arrivano grazie soprattutto alla vittoria degli US Open, in finale contro Roberta Vinci. Prima di lei ci erano riuscite Raffaella Reggi, Silvia Farina, Francesca Schiavone e Sara Errani, anche se solo Schiavone ed Errani con la formula a 8 qualificate.
WTA Finals
Kerber qualificata alla Finals, anzi no: dopo Bacsinszky, altra gaffe WTA
19/10/2015 A 15:51
Dopo l'exploit sulla rossa Gavrilova, Flavia si è ritirata dal torneo in via precauzionale per una vescica al piede destro. La tennista pugliese, numero otto del ranking mondiale, avrebbe dovuto affrontare domani la bielorussa Lesia Tsurenko, 26 anni e numero 37 mondiale, con cui non aveva alcun precedente.
Alle Finals, dopo la telenovela di inizio settimana con la gaffe clamorosa della WTA, accede anche Angelique Kerber, qualificata come sesta. A questo punto rimane un solo posto disponibile, che viene conteso da Lucie Safarova, Carla Suarez Navarro e Karolina Pliskova.
WTA, Tianjin
Il pasticcio della Wta aiuta la Pennetta nella corsa al Masters
15/10/2015 A 07:17
ATP, Monte Carlo
Fognini: "Con i giovani saremo coperti, ma io posso ancora divertirmi"
7 ORE FA