Finisce tra i rimpianti il match di primo turno di Camila Giorgi nel WTA 1000 di Madrid. La tennista marchigiana è stata sconfitta dall’americana Jessica Pegula, testa di serie numero dodici, con il punteggio di 7-5 2-6 7-5 dopo oltre due ore e mezza di gioco. Una partita folle e che sembrava in pieno controllo per l’azzurra, che è andata a servire per la vittoria sul 5-3 nella terza frazione, avendo anche un match point.
Giorgi perde la partita nonostante cinque punti in più vinti rispetto all’avversaria (119 contro 114). Tantissime le occasioni avute da Camila, che ha comunque concesso ben quattordici palle break (annullandone 10). Cinque gli ace dell’azzurra come il numero dei doppi falli, mentre Pegula ha servito sei ace, ma ben sette doppi falli.

Soffrire sì, mollare mai: Giorgi da cartolina olimpica

WTA, Madrid
Jabeur piega in finale Pegula: suo il trono di Madrid
07/05/2022 A 21:49

La cronaca del match

Buon inizio di match per Giorgi, che si procura una palla break nel quarto gioco, ma Pegula l’annulla con una buona prima di servizio. Camila non rischia nulla nei propri turni di battuta fino al settimo game, quando commette alcuni errori e regala il break all’americana. L’azzurra riesce comunque a pareggiare i conti nel decimo gioco, ottenendo il controbreak (5-5). Il game successivo, però, è una battaglia con Giorgi che ha ben nove occasioni per portarsi sul 6-5, ma non le sfrutta nemmeno una e perde nuovamente la battuta alla terza palla break. Pegula chiude la prima frazione sul 7-5.
Nonostante il set perso, Giorgi comincia benissimo nel secondo set, ottenendo il break in apertura. Camila allunga sul 3-0 e poi ancora sul 4-1. La marchigiana domina nello scambio da fondo e trova finalmente costanza con il dritto. Pegula è in crisi e perde ancora la battuta nell’ottavo game, con Giorgi che si impone nel secondo set per 6-2.
Il dominio di Giorgi prosegue anche ad inizio terzo set. Nel secondo game Pegula commette un doppio fallo e poi sbaglia anche malamente di dritto, con Camila che trova il break e allunga sul 3-0. L’azzurra sembra prontissima a chiudere la partita sul 5-3, ma improvvisamente si innervosisce e dall’altra parte l’americana ha il suo miglior momento nel match. Giorgi spreca tantissimo con il dritto e al termine di un infinito nono game, nel quale ha avuto anche un match point, deve cedere il servizio all’ottava palla break concessa. Il finale di partita è folle, con Giorgi che perde nuovamente il servizio nell’undicesimo gioco e poi spreca quattro palle del controbreak nel successivo, con Pegula che alla fine chiude 7-5.

Maestosa Giorgi! Lo schiaffo al volo piega Martincova

WTA, Madrid
Vittorie per Pegula e Teichmann, fuori Raducanu e Kasatkina
03/05/2022 A 21:11
WTA, Madrid
Sakkari avanza a fatica, Osaka e Raducanu in scioltezza
29/04/2022 A 20:31