E' stato ribattezzato il torneo delle sorprese. E nel primo primo giorno dei quarti di finale, il Masters 1000 di Miami 2021 non si smentisce: la vincitrice degli Australian Open, Naomi Osaka, crolla sul Grandstand sotto i colpi della testa di serie n° 23 del tabellone, Maria Sakkari. La greca si impone 6-0 6-4 in un'ora e 12 minuti, interrompe la striscia di 23 vittorie consecutive della giapponese e, di fatto, regala alla Barty altre settimane in vetta al ranking (il prossimo 19 aprile saranno 69 che corrispondono al nono posto nella classifca all-time).
Nel primo set Osaka è irriconoscibile: subisce un parziale di addirittura 26 punti a 8 con zero vincenti e 12 errori non forzati. L'ultimo "bagel" subito dalla giapponese risaliva al match di Fed Cup contro Sara Sorribes Tormo (07 febbraio 2020), l'ultimo k.o. incassato. Prima di stasera. Nel secondo parziale Osaka ha una reazione di orgoglio, si porta sul 4-1, ma poi si spegne, questa volta definitivamente davanti ad una Sakkari in stato di grazia. Ora la greca, che ha salvato 6 match point negli ottavi contro la Pegula, attende la vincente della sfida tra Bianca Andreescu e Sara Sorribes Tormo.
WTA, Miami
Barty, titolo bis: Andreescu si ritira nel secondo set
03/04/2021 A 18:18

Osaka, poker sul cemento: il trionfo su Brady in 3 minuti

WTA, Miami
Osaka torna e vince: anche Muguruza e Pliskova al 3° turno
26/03/2021 A 19:19
WTA, Miami
Camila Giorgi oltre il tennis: "In futuro vorrei fare la scrittrice"
25/03/2021 A 11:33