Elisabetta Cocciaretto diventa la seconda italiana in tabellone principale al WTA 1000 di Miami, il secondo della stagione a giocarsi dopo quello di Dubai. La ventenne di Ancona, con una bella rimonta, estromette l’ungherese Timea Babos con il punteggio di 2-6 6-3 6-3 e si guadagna così un meritato accesso in quello che è il gotha del tennis mondiale al femminile. Il primo parziale non è semplicissimo per l’azzurra: troppo breve, visti i 26 minuti di durata, e Babos in campo con un piglio decisamente migliore per vari tratti. L’ungherese, che ormai nel circuito è più nota per le sue vicende nel doppio, dimostra di avere ancora qualcosa da dare anche quando è da sola in campo.
Cocciaretto, da par suo, non ci sta, e inizia a lottare game dopo game fin dal secondo set. Il break che lo decide arriva nella prima parte, e tanto basta per arrivare al terzo. Qui c’è ancora parecchia lotta, con vari giochi ai vantaggi, ma nel finale è l’azzurra a mettere la freccia, a sfruttare il progressivo calo fisico di Babos e a portare a casa il match in un’ora e 54 minuti. L’azzurra, che ha fatto pesare il suo 83.3% di prime in campo confrontato al 52.6% di Babos (con tutte le immaginabili conseguenze), potrà ora incrociare una delle seguenti giocatrici al primo turno del main draw, in questo ordine: un’altra qualificata, la giapponese Nao Hibino, la cinese Qiang Wang, l’ucraina Marta Kostyuk, la francese Caroline Garcia, la lettone Anastasija Sevastova, la kazaka Yaroslava Shvedova, l’americana Sloane Stephens, l’australiana Storm Sanders, Camila Giorgi e la britannica Heather Watson.
WTA, Miami
Barty, titolo bis: Andreescu si ritira nel secondo set
03/04/2021 A 18:18

Giorgi, che bellezza il rovescio lungolinea

WTA, Miami
Clamoroso a Miami! Tracollo Osaka, Sakkari va in semifinale
31/03/2021 A 18:26
WTA, Miami
Osaka torna e vince: anche Muguruza e Pliskova al 3° turno
26/03/2021 A 19:19