57 minuti di partita sono bastati a Roberta Vinci per liquidare Ana Konjuh e conquistare i quarti di finale del WTA Premier di New Haven. La tarantina, testa di serie numero 2 del seeding, gioca un tennis finalmente convincente (era reduce da 2 vittorie nelle ultime 6 apparizioni) testimoniato da un doppio 6-2 che vale la seconda vittoria consecutiva contro la classe ’97 croata che l’aveva superata nel primo scontro diretto giocato ad Auckland tre anni fa. L’azzurra annulla due palle-break nel game d’apertura dell’incontro, ma dal 2-2 non si ferma più con quattro game di fila che replicherà anche nel secondo parziale per un andamento analogo e veloce.
Roberta Vinci ora affronterà la lucky loser svedese Johanna Larsson in un match che vale la semifinale del torneo. L’unico precedente, disputato proprio qui a New Haven lo scorso anno nell’ultimo turno di qualificazioni, sorride a Robertina che in sei partecipazioni in Connecticut non aveva mai superato gli ottavi.
WTA, Guadalajara
Cocciaretto, la più giovane italiana in una semifinale dal 2007
12/03/2021 A 11:54
D’altronde, è meglio farsi trovare pronte perché si avvicinano gli US Open dove la Vinci ha qualcosina da difendere un anno dopo la straordinaria finale tutta italiana contro Flavia Pennetta.
VIDEO: US Open 2015: Vinci-Pennetta, gli highlights della finale
Australian Open
"Con Kyrgios prima o poi qualcuno salta di là e finisce a botte"
09/02/2021 A 13:38
Australian Open
Vinci 360, ep.1: il commento al Day 1 dell'Australian Open
08/02/2021 A 15:43