Vittoria importantissima per Sara Errani al torneo WTA di Rabat, in Marocco. La romagnola ha sconfitta l’australiana Daria Gavrilova, numero 3 del seeding e 26 del mondo, 7-6 (5) 6-4 in 1 h e 55 min. Sarita aveva perso i due precedenti confronti contro l’avversaria, giocati però su erba e cemento, ma in questo caso è riuscita a sfruttare la superficie a lei favorevole. L’italiana dà quindi conferma ai segnali positivi visti nell’ultimo periodo, con i quarti a Bogotá lo scorso mese, le vittorie in Fed Cup e la grinta mostrata ad Istabul settimana scorsa, ottenendo un risultato importante soprattutto per il morale che le consente di tornare in semifinale di un torneo WTA dopo più di un anno, dal torneo di Charleston. Nella semifinale, l’azzurra troverà sulla sua strada la vincente della partita tra la russa Anastasia Pavlyuchenkova, numero 1 del seeding, e l’americana Lauren Davis, numero 7. Con questo risultato inoltre, Errani è certa di rientrare tra le prime 90 del ranking mondiale.
Nel primo set le giocatrici sono molto fallose nei loro turni di servizio, scambiandosi la battuta nel terzo e nel quarto gioco. Errani prova ad impostare lo scambio con i suoi colpi da fondo campo, ma l’australiana riesce spesso a liberarsi. La maggior parte dei punti però, deriva da errori: entrambe chiuderanno il primo set con più colpi sbagliati che vincenti. Dal 3-3, le due giocatrici realizzano tre break a testa, con l’italiana che serve quindi due volte per il set senza tuttavia riuscire ad arrivare nemmeno a set point. La naturale chiusura di un set in cui il servizio non è stato di certo padrone è il tie-break, dove la battuta diventa fondamentale. Errani si porta avanti 5-2, Gavrilova rimonta fino al 5-5 ma, sotto 6-5, commette un doppio fallo (il quarto del primo set) regalando il primo set all’azzurra in più di un’ora di gioco. Nel primo parziale c’è stato quindi un totale di otto break: Gavrilova chiude con il 27% di punti vinti sulla seconda (3/11), Errani addirittura con lo 0% (0/7).
WTA, Rabat
Schiavone lotta, ma il titolo è di Pavlyuchenkova
06/05/2017 A 15:59
Il secondo set comincia sulla scia del primo, con break e controbreak nei primi due giochi. La situazione si ripete poi nel quarto e nel quinto gioco. Errani arriva a servire per il match sul 5-3 ma anche in questo caso non arriva a match point. Gavrilova riesce a fare il controbreak grazie all’aggressività in risposta ma i problemi dell’australiana stanno nel conservare il proprio servizio. Nel decimo gioco infatti, arriva il quindicesimo break dell’incontro, quello decisivo. Errani vince 7-6 (5) 6-4 e vola in semifinale.
WTA, Rabat
Schiavone rullo compressore: dopo Bogotà è ancora in finale!
05/05/2017 A 17:08
WTA, Rabat
Sfuma il derby in finale: Errani ko in semi dalla Pavlyuchenkova
05/05/2017 A 15:00