Il torneo di Zurigo ha regalato una delle sorprese più grandi della stagione, sicuramente la vincitrice meno attesa del circuito dei Tier One, i dieci tornei più importanti al mondo dopo le prove dello Slam. L’australiana Alicia Molik ha vinto contro pronostico la finale contro la russa Maria Sharapova, reduce da una serie di 12 successi consecutivi che l’avevano portata trionfare a Seul e a Tokyo.
La 17enne russa aveva anche superato nei quarti del torneo svizzero Venus Williams e in semifinale Elena Dementieva prima di arrivare a giocarsi il titolo, ma ha pagato a caro prezzo le fatiche accumulate. Dopo un primo set strappato di forza per 6-4, servendo bene e sfruttando un po’ di tensione della Molik, la Sharapova è vistosamente calata all’inizio del secondo, dando segnali di stanchezza e perdendo efficacia al servizio.
Con il passare dei giuochi è emerso un problema alla spalla destra, sempre più evidente e sempre più menomante. Il servizio della russa è diventato inefficace e il negli scambi da fondo ha iniziato a faticare a tenere il ritmo, sbagliando molto di diritto. La Molik si è accorta di tutto e ha approfittato al meglio della situazione, allungando e chiudendo il set per 6-2.
WTA ZURIGO
Sharapova trova la Molik
23/10/2004 A 15:45
All’inizio del terzo, sul 2-0 Molik, la Sharapova ha reagito, riuscendo anche a spingere al servizio, ma si è trattato di un fuoco di paglia. Un altro calo a metà set, ha lanciato la Molik verso il successo. L’australiana ha chiuso vincendo gli ultimi sette punti e ha conquistato il successo più importante della sua carriera.
Grande promessa da Juniores, la Molik aveva faticato a emergere fra le professioniste. Le sono serviti sei anni per mettere insieme i pezzi del suo tennis ed entrare fra le prime venti della classifica mondiale. Ora può guardare ancora più in alto, con l’Open d’Australia che si avvicina e la possibilità di attaccare le prime dieci posizioni della classifica mondiale.
WTA ZURIGO
Francesca sbatte sulla Bovina
20/10/2004 A 09:14
WTA ZURIGO
Pennetta si vendica
19/10/2004 A 19:56