Ottime notizie a Losanna per i colori azzurri al termine dell’ultima giornata di gara della seconda tappa stagionale valevole per la Coppa del Mondo 2021 di tiro con l’arco outdoor. Dopo una splendida cavalcata andata in scena nel corso della settimana tra ranking round ed eliminatorie, il Bel Paese è salito quest’oggi sul gradino più alto del podio nella gara a squadre di ricurvo femminile. Il terzetto azzurro composto da Chiara Rebagliati, Lucilla Boari e Tatiana Andreoli, qualificatosi per la finalissima da ottava testa di serie dopo aver eliminato nell’ordine Spagna, Germania e Russia, ha completato l’opera imponendosi anche sul Messico nell’atto conclusivo e ottenendo un risultato estremamente incoraggiante in vista del Preolimpico di Parigi.
Avvio abbastanza impreciso per la squadra tricolore, che riesce comunque a strappare un pareggio in rimonta 51-51 nella prima volée grazie al triplo 8 delle messicane con le seconde tre frecce. L’Italia cambia passo nel secondo parziale e mette pressione al terzetto centroamericano (formato da Aida Roman, Alejandra Valencia e Ana Vazquez), portandosi in vantaggio 3-1 grazie ad un buon 53-50.
Il trio nostrano si conferma solido anche nella terza volée e alza ulteriormente l’asticella, ma le messicane rispondono prontamente e trovano un buon parziale di 53 spalle al muro. Tatiana Andreoli si presenta sulla linea di tiro per l’ultima freccia a quota 44 e scocca un solido 9 sotto pressione, garantendosi almeno il pareggio, ma la giuria rivaluta la prima freccia di Lucilla Boari (da 9 a 10) consentendo all’Italia di vincere la volée e di conseguenza anche l’incontro per 5-1 senza dover affrontare il quarto parziale.
Tiro con l'Arco
L'Italia asfalta la Spagna ed è campione d’Europa
12/06/2022 ALLE 13:03
Tokyo 2020
Nespoli, mix di tensione e precisione: il film del suo argento
31/07/2021 ALLE 15:32
Tokyo 2020
Nespoli: "Argento vinto, non oro perso. Ci vediamo a Parigi"
31/07/2021 ALLE 11:29