Julia Viellehner non ce l'ha fatta: la triatleta tedesca di 31 anni lunedì scorso era stata investita da un camion sulla Strada Provinciale 24 delle Forche, a Galeata (provincia di Forlì-Cesena). Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, Julia - in allenamento in compagni del fidanzato/allenatore e di un amico per scalare il passo delle Forche - si è inavvertitamente agganciata con la gomma posteriore del camion ed è stata trascinata per 7-8 metri: l'autista si è accorto subito, si è fermato ma ormai era tardi: la bici è andata distrutta e soprattutto la ragazza ha riportato ferite profonde alle gambe.
La ragazza è stata subito trasportata al "Bufalini" di Cesena - lo stesso dove è stato ricoverato il campione di Superbike Nicky Hayden dopo essere stato pure lui investito in bicicletta - dove i medici le hanno amputato entrambe le gambe per provare a salvarle la vita ma non è bastato: ad annunciare il decesso è proprio il suo compagno e allenatore Tom Stecher sui social network.
Gli ultimi giorni sono stati lunghi e duri, Julia ha lottato fino alla fine. Ora ha raggiunto il traguardo e ci aspetta lì
Tokyo 2020
Il triathlon a Tokyo 2020: qualificati e calendario
09/03/2021 A 15:16
Triathlon
Billy Monger, che impresa: il pilota senza gambe che ha completato il triathlon
27/02/2021 A 17:50
Triathlon
Fabian: “Penso che le Olimpiadi si faranno"
16/11/2020 A 16:19