Pronostico rispettato nella finale della piattaforma femminile nella Coppa del Mondo 2021 a Tokyo. A salire sul gradino più alto del podio è stata la malese Pandelela Pamg, ma a far festa è anche l’Italia per l’eccellente prestazione di Sarah Jodoin Di Maria, quinta in classifica con il suo record di punti e soprattutto con il pass olimpico conquistato già dal mattino.
Un continuo miglioramento tra eliminatorie, semifinale e finale per l’italo-canadese, che ha sfondato nettamente il muro dei 300 punti, chiudendo con 324.65. Un inizio con il doppio e mezzo ritornato carpiato da 58.80, seguito da un triplo e mezzo avanti con il quale ha preso 63 punti. Buonissima anche la rotazione indietro con il doppio e mezzo da 65.25.
Il miglior tuffo è stato, però, il quarto, che ha permesso all’azzurra di sognare anche il podio. Il doppio indietro con un avvitamento e mezzo dalla verticale ha regalato a Jodoin Di Maria ben 70.40 punti. Ottima la chiusura anche con l’uno e mezzo indietro con due avvitamenti e mezzo (67.20).
Tokyo 2020
Tom Daley da sogno: primo oro olimpico in carriera
13 ORE FA
Come detto a vincere è stata Pandelela Pamg, che ha chiuso con un punteggio totale di 355.70. Una vittoria netta, visto che al secondo posto ha chiuso la giapponese Matsuri Arai con 342.00. Terzo posto per la canadese Caeli McKay (338.55), che ha preceduto la britannica Andrea Spendolini Sirieix (333.90).

-98 a Tokyo 2020: i migliori tuffi di sempre dalla piattaforma 10 metri

Tokyo 2020
Bertocchi-Pellacani niente medaglia, l'ultimo tuffo è fatale
IERI A 07:08
Tokyo 2020
Bertocchi-Pellacani, che beffa: settime con errore all'ultimo tuffo
IERI A 07:01