Trema l'Europa, trema il mondo. La Russia di Putin, alle 4 di notte ora italiana, ha avanzato il primo attacco (seguito poi da altri bombardamenti ed esplosioni) all'Ucraina e questo, oltre che a destabilizzare l'equilibrio mondiale, potrebbe avere anche conseguenze nel mondo sportivo . Ecco i principali eventi a rischio nei prossimi mesi.

LA FINALE DI CHAMPIONS A SAN PIETROBURGO SARA' SPOSTATA?

Con lo spettacolo degli Ottavi d'andata di Champions League appena terminato, la domanda più che lecita riguarda la finalissima programmata per sabato 28 maggio alla Gazprom Arena di San Pietroburgo. Una delle prime voci a parlare di questo tema è il Primo Ministro del Regno Unito Boris Johnson: "Non ci sono chance che una Russia sempre più isolata possa ospitare una manifestazione calcistica". Come riporta Repubblica, anche alcuni europarlamentari hanno scritto al Presidente della Uefa Aleksander Ceferin chiedendo di spostare il luogo della finale di Champions League. Pochi giorni fa, la Uefa ha comunicato: "La Uefa sta monitorando in maniera costante e da vicino la situazione. Al momento, non ci sono piani per cambiare la sede". In virtù di quello che è successo stanotte con l'invasione dei russi in Ucraina, la Uefa ha convocato una riunione straordinaria del Comitato Esecutivo venerdì alle 10, dove si parlerà proprio di questo tema e della finale di CL. Secondo l'Associated Press l'Uefa avrebbe già deciso: la finale di Champions League non si disputerà a San Pietroburgo.
Tutti Gli Sport
Vezzali convinta: "Sport e scuola devono camminare insieme"
04/08/2022 A 15:40

QUALI RIPERCUSSIONI SUL MONDIALE 2022?

Altro grande tema è il Mondiale 2022 in Qatar, non tanto per l'evento in sè ma perchè manca solo un mese alle importanti partite di qualificazione Playoff dove saranno impegnate molte nazionali come l'Italia. Il 24 marzo, è in programma Russia-Polonia e la Federcalcio polacca ha posto il problema in un comunicato ufficiale chiedendo di cambiare location in quanto, ad ora, la partita è in programma proprio a Mosca. Se la Russia dovesse superare il turno, potrebbe giocare la finale contro la Svezia (impegnata contro la Repubblica Ceca) con la Federazione Svedese che ha già comunicato la scelta di non giocare la partita contro i russi e nel loro territorio. L'Ucraina invece dovrà vedersela con la Scozia per poi affrontare la finale contro Galles e Austria. Tutto è in divenire ed è probabile che una decisione ufficiale venga presa nei prossimi giorni anche per valutare la situazione.

MONDIALE DI PALLAVOLO E GP DI FORMULA 1 IN RUSSIA: RINVIO O ANNULLAMENTO?

Altri due grandi eventi sportivi organizzati in Russia, saranno il Mondiale di pallavolo maschile e il Gran Premio di Formula 1. La Federazione internazionale del volley ha messo in calendario il torneo dal 26 agosto all'11 settembre mentre la la Federazione di pallavolo ucraina ha rinviato la tappa del tour continentale di Snow volley a Truskavents, in Ucraina, dal 25 al 27 febbraio. Per quanto riguarda il Gran Premio, la data da tenere presente è il 25 settembre e, ad ora, non si sono registrate richieste di rinvio o annullamento dell'evento.

I PROSSIMI EVENTI IN RUSSIA

  • 24-27 febbraio: Slittino, Coppa del Mondo
  • 25-27 febbraio: Sci freestyle, Coppa del Mondo
  • 26 febbraio: Snowboard, Coppa del Mondo
  • 5-6 marzo: Sci freestyle, Coppa del Mondo
  • 18-20 marzo: Sci di fondo, Coppa del Mondo
  • 18-27 marzo: Salto con gli sci
  • 24 marzo: Playoff Mondiale Qatar, Russia-Polonia
  • 29 marzo: EVENTUALE finale Playoff Mondiale Qatar
  • 1-3 aprile: Arrampicata sportiva, Coppa del Mondo
  • 8-10 aprile: Tuffi
  • 29 aprile-1 maggio: Scherma, Coppa del Mondo
  • 1 maggio: Motocross
  • 20-22 maggio: Judo
  • 20-22 maggio: Scherma, Coppa del Mondo
  • 28 maggio: Finale di Champions League

Ucraina-Russia, l'abbraccio a Pechino che va oltre la guerra

Tutti Gli Sport
Canottaggio, i luoghi più belli del mondo per pagaiare
03/08/2022 A 08:12
Tutti Gli Sport
Vingegaard-Pogacar e non solo: 10 episodi storici di fair play
22/07/2022 A 18:37