Un pubblico numeroso ha dato il benvenuto, in quello che è stato molto più di un semplice sopralluogo, al presidente dell’ARU, Raimondo Pasquino, che ha avuto il compito di aprire ufficialmente i lavori. A seguire si sono registrati gli interventi di Lorenzo Lentini, presidente del CUSI (NUSF), di Gianluca Basile, direttore dell’Agenzia Regionale per le Universiadi (ARU) e di Annapaola Voto (direttore istituzionale dell’ARU). L’importanza dell’Italia nella storia delle Universiadi è stata più volte sottolineata durante il meeting: nata nel nostro paese settant’anni fa, la FISU non a caso scelse di assegnare proprio all’Italia la prima edizione delle Univeriadi e, ora, Napoli rappresenta la scelta più logica e consona per le celebrare la trentesima rassegna.
FISU era presente con il SU Department, guidato dal direttore Marc Vandenplas, insieme al responsabile del CTI-EU e vicepresidente Jean-Paul Clemençon e a Mauro Nasciuti, vicepresidente del CTI e coordinatore tecnico per quanto riguarda Napoli 2019.
Durante il meeting sono state fissate le date per quanto riguarda le ispezioni e i controlli di routine sull’andamento dei lavori:
FISU
FISU celebra la giornata internazionale degli studenti
30/11/2016 A 11:44
Gruppo 1 (7-9 dicembre): atletica, basket, calcio, volley e pallanuoto.
Groppo 2 (10-11 dicembre): ginnastica artistica e ritmica, tuffi, scherma, nuoto e tennis.
Gruppo 3 (12-13 dicembre): tiro con l’arco, judo, tennistavolo, taekwondo, vela e specialità di tiro.
FISU
Grande successo per la 3×3 FISU World University League
31/10/2016 A 13:33
FISU
#IDUS2016, celebrazioni in tutto il mondo
30/09/2016 A 14:19