Le gare di scherma alle Universiadi di Napoli si sono chiuse con due medaglie d’oro per l’Italia. Sia gli uomini del fioretto che le donne della sciabola sono riusciti a salire sul gradino più alto del podio.
La squadra formata da Damiano Rosatelli, Guillaume Bianchi e Francesco Ingargiola ha dominato senza troppi problemi la Corea del Sud battendo gli avversari 45-22, mentre Lucia Lucarini, Michela Battiston e Rebecca Gargan hanno dovuto faticare un po’ di più riuscendo poi ad avere la meglio sulla Francia per 45-41.
Primo oro invece nel nuoto, con Silvia Scalia (classe 1995) che ha trionfato nei 50 metri dorso terminando la gara in 27,92, con la statunitense Haan al secondo posto (28,02) e l’australiana McDonnel al terzo (28,25). La Scalia aveva vinto anche il bronzo nei 100 metri dorso, dietro alle statunitensi Berkoff e Haan, rispettivamente prima e seconda.
Universiadi invernali
Universiadi, Spadafora appoggia la candidatura di Torino: "Importante per la ripresa del Paese"
07/07/2020 A 16:19
In mattinata era arrivato l’oro anche dallo skeet femminile, grazie a Chiara Di Marziantonio. La tiratrice di Cerveteri (Roma) è riuscita a tenere testa alla kazaka Zoya Kravchenko, che fino alla fine si è dimostrata molto pericolosa. La Marziantonio ha totalizzato 55 centri, mentre la Kravchenko si è fermata a 53. Terzo gradino del podio per la ceca Hana Adamkova, che ha totalizzato 37 centri.
Infine, nella seconda serata di gare per l’atletica, Daisy Osakue ha vinto l’oro nel lancio del disco con un lancio da 61,69. La tedesca Claudine Vita è arrivata seconda con 61,52, mentre la lituana Ieva Zarankaite è arrivata al terzo posto con 56,75. Nata a Torino nel 1996, la Osakue è riuscita a centrare il suo record personale, nonché il settimo migliore per un’atleta italiana.
Universiadi invernali
Universiadi invernali 2025, Torino si candida: "Rilanciamo la città grazie allo sport universitario"
08/05/2020 A 14:06
University Sports
Inizia una nuova epoca per la FISU: presentato il nuovo logo
26/02/2020 A 11:00