Luna Rossa sta lavorando alacremente in vista della America’s Cup 2024. La prossima edizione della competizione sportiva più antica al mondo andrà in scena tra un paio di anni e il sodalizio italiano vuole essere assoluto protagonista nelle acque di Barcellona, città selezionata da Team New Zealand per ospitare la massima manifestazione velica. L’equipaggio guidato dallo skipper Max Sirena è reduce dalla spettacolare campagna di Auckland, dove ha tenuto testa ai Kiwi nel match race che metteva in palio la Vecchia Brocca. Luna Rossa tenterà un nuovo assalto all’ambito trofeo e punta a realizzare una barca veloce per fronteggiare al meglio gli altri sfidanti Ineos Britannia, Alinghi e American Magic, in modo da meritarsi la possibilità di fronteggiare Team New Zealand e cercare l’impresa assoluta. La squadra è in fase di definizione, ma intanto c’è già una conferma ufficiale: Panerai sarà ancora partner del sodalizio che scalda tutta l’Italia da più di venti anni. La celebra azienda di orologi, nota in tutto il mondo per la precisione e l’esclusività dei propri articoli, sosterrà la squadra del patron Patrizio Bertelli come aveva fatto l’anno scorso.
Oltre ad essere un noto protagonista del settore orologiero svizzero, l’eredità italiana del marchio arricchisce il suo lavoro con una spiccata sensibilità per il design. Dal 2017, Panerai crea orologi che traggono ispirazione dai materiali e dalla tecnologia utilizzati nell’America’s Cup e dalla maestosa bellezza del mondo della nautica. Con il Submersible QuarantaQuattro Luna Rossa, si apre un nuovo capitolo della collaborazione. L’edizione è limitata in 1.500 pezzi.
Vela
America’s Cup, "New Zealand come i Vichinghi, non siamo dei mercenari
05/04/2022 A 13:26
Vela
Tita non chiude la porta a Luna Rossa per la America’s Cup
01/04/2022 A 15:03
Vela
America’s Cup 2024, varata la prima barca: New Zealand e un chase boat a idrogeno
31/03/2022 A 20:48