Il vento leggerissimo ha impedito la disputa delle due regate odierne di America’s Cup. ll regolamento prevede che soffi una brezza di almeno 6,5 nodi per cinque minuti consecutivi prima della partenza, ma purtroppo queste condizioni non si sono mai verificate nella baia di Auckland (Nuova Zelanda) e dunque il confronto tra Luna Rossa e Team New Zealand non si è potuto consumare. Il punteggio resta in perfetta parità (3-3), gara-7 e gara-8 sono state rinviate a domani (lunedì 15 marzo), quando dovrebbero esserci 10-15 nodi secondo le previsioni meteo (questo il range più ampio, prendendo in considerazione le varie opinioni).
L’equipaggio italiano sta tenendo testa ai Kiwi e, dopo il botta e risposta dei primi tre giorni di gara, c’è la sensazione che la contesa per la conquista della Vecchia Brocca possa prendere una svolta decisiva da un momento all’altro. Ricordiamo che servono sette vittorie per alzare al cielo il trofeo sportivo più antico del mondo, chi riuscirà a spezzare l’attuale situazione di parità potrebbe avere un vantaggio determinante nella rincorsa verso il titolo. Il rinvio odierno, comunque, va colto positivamente: gareggiare in queste condizioni sarebbero stato aleatorio e avrebbe potuto portare a regate in dislocamento, il giorno di riposo permetterà di visionare meglio le partenze dei giorni scorsi (come aveva dichiarato James Spithill) e di fare recuperare le forze ai grinder.
America's Cup
Francesco Bruni: "Serve calma quando non c’è vento"
14/03/2021 A 07:27
Max Sirena, skipper di Team Prada Pirelli, ha fatto un punto della situazione al termine di questa giornata senza regate attraverso i canali ufficiali del sodalizio italiano (da comunicato stampa): “Oggi la brezza ha faticato ad entrare e sapevamo che era una giornata con condizioni marginali in cui c’era il rischio di non regatare. In ogni caso, c’è sempre qualcosa da imparare: abbiamo provato alcune entrate diverse nel box pre-partenza, giusto per essere sicuri e pronti, [e abbiamo provato] il set-up della barca. Comunque anche se vai in acqua e non regati impari qualcosa. C’è sempre qualcosa di positivo da portare a casa. Domani le condizioni dovrebbero essere buone e dovremmo essere in grado di navigare. Vedremo cosa succederà”.
Nel video diffuso dai canali ufficiali di Team Prada Pirelli, Max Sirena ha approfondito: “Oggi sapevamo che c’erano condizioni di vento leggero dai 7 ai 9 nodi, quindi una giornata un po’ difficile. Sarebbe stato difficile regatare, era un po’ come tirare i dadi e sperare di prendere il numero giusto. Abbiamo fatto un po’ di prove di ingresso in partenza poiché non è così banale quando navighi con sette nodi con queste barche rimanere in volo e fare poi la manovra per approcciare la linea di partenza. Siamo 3 pari, domani ci sono condizioni migliori e dovrebbero esserci 9-15 nodi, domani in base alle previsioni dovremmo regatare. Stasera facciamo un minimo di debriefing in vista di domani e domani torniamo in mare per cercare di cambiare il risultato“.
Il velista romagnolo ha poi concluso: “Stasera giornata normale, è come se avessimo regatato: faremo più debrief impostato sulle previsioni di domani, forse ci sarà meno tensione e ci prepariamo per tornare in mare più carichi di prima“.

Luna Rossa-New Zealand 2-2: gli highlights in 100 secondi

America's Cup
Luna Rossa-New Zealand: gara-7 e 8 rinviate a lunedì
14/03/2021 A 06:38
America's Cup
Poco vento, niente regate: rinviato il Day-4 di America's Cup
14/03/2021 A 04:57