Patrizio Bertelli, amministratore delegato di Prada e patron di Luna Rossa, è stato molto chiaro in un’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport: “Chi vince la Prada Cup? Luna Rossa“. L’imprenditore toscano non ci ha pensato e non si è nascosto dietro a un dito, ha fatto il nome secco della sua imbarcazione che da sabato 13 febbraio sarà impegnata nella Finale contro Ineos Uk e ha puntualizzato: “Sia chiaro, gli inglesi sono molto forti, hanno grandi velisti a cominciare dal timoniere Ben Ainslie, ma io ho fiducia dei miei. Credo che sarà una battaglia molto dura. Ma penso che abbiamo gli uomini giusti e una barca che non so se sia più veloce, ma che può essere più efficiente. Nell’ultimo periodo siamo cresciuti tanto, abbiamo lavorato molto prima delle semifinali e adesso abbiamo fatto un salto di qualità incredibile“.
Si è tanto parlato negli ultimi giorni della possibilità di rendere la Coppa America un circuito itinerante, stravolgendo completamente il format che regge da 170 anni (un Defender che attende lo sfidante):
“Non sono per nulla d’accordo. La Coppa è la Coppa, ha il suo fascino che dura da 170 anni perché è fatta così. Per questo piace alla gente. Se la fai diventare un circuito di regate, come se ne sono tanti, perde la sua unicità. Sento tanti discorsi sui risparmi. Purtroppo tanti parlano senza sapere cosa stanno dicendo. Ho sentito che New Zealand vorrebbe portare la Coppa in Qatar qualora vincesse a marzo. Non so se sia una grande idea: penso che con queste barche dovremmo fare degli Atti preparatori che hanno un peso sui risultati della prossima edizione. Per esempio, se vinciamo noi: finali a Cagliari, mentre le qualifiche si potebbero fare in un’altra località. Questo farebbe aumentare di molto l’interesse e credo potrebbe portare nuove risorse“.
America's Cup
Ferrarese: "Luna Rossa è migliorata, ma Ineos è formidabile"
11/02/2021 A 13:57
Arriva anche la conferma su una voce circolata tanto nelle ultime ore: sì lapidario da parte di Bertelli, se Luna Rossa vincerà la Coppa America allora sarà Ernesto Bertarelli di Alinghi il suo Challenger of Record. Team New Zealand favorita per la Vecchia Brocca? Bertelli dichiara: “Sì, hanno una barca veloce. Ma…“. E prosegue: “La regata con gli inglesi si deciderà nella tattica. Soprattutto se si confermerà che le velocità delle barche sono vicine. L’equipaggio potrà fare la differenza. Da come vanno le cose, nei primi due giorni si capirà tutto…“.

Luna Rossa brilla, gli highlights del 2-0 ad American Magic

America's Cup
Rivoluzione in acqua: nascono i chase boat a idrogeno
08/06/2021 A 16:08
America's Cup
America's Cup all'Isola di Wight nel 2023? Luna Rossa ci sarà
08/06/2021 A 13:23