Secondo quanto riporta OAsport.it, Luna Rossa non naviga in buone acque, in senso figurato ovviamente. La questione è legata al lockdown scattato ad Auckland, sede della finale di Prada Cup in cui Luna Rossa sta fronteggiando Ineos UK, e al rinvio delle regate per ragioni sanitarie.

Le regole

Secondo il regolamento, la Prada Cup va ultimata entro il 24 febbraio per poter poi procedere con la finale di America's Cup, ma il lockdown di Auckland ha fatto saltare delle regate. Il 19 si dovrebbe riprendere a gareggiare regolarmente, ma l'ACE (America's Cup Event), ha proposto due soluzioni alternative:
Vela
Luna Rossa torna in mare! Riparato l’albero, il LEQ12 viaggia tra i delfini
29/11/2022 ALLE 20:04
– Tornare a gareggiare questo weekend nel caso in cui il lockdown ad Auckland scendesse al livello 1.
– Nel caso di lockdown di livello 2 o 3, ritorno in mare a partire dal 26 febbraio e rinvio della gara-1 di America’s Cup con New Zealand al 13 marzo per poter consentire la presenza del pubblico.
A Luna Rossa però il modo in cui è stata approcciata la questione non è piaciuto e con un contro-comunicato ha chiesto che venissero rispettate le regole già in essere e approvate da tempo, ossia di tornare a gareggiare il 19 per poter chiudere nei tempi stabiliti.

Le accuse

Sia Ineos, sia la stampa neozelandese a quanto pare non l'hanno presa bene, perché si è scatenato un vero ciclone di accuse di antisportività, in cui la stampa kiwi e in particolare Stuff accusa il team italiano di essere "meschino e senza decenza", incapace di rispettare il pericolo sanitario derivato dalla pandemia. Per quanto riguarda l'antisportività, deriva dal fatto che in finale di Prada Cup, anche un po' inaspettatamente visto com'erano andate le eliminatorie, l'equipaggio italiano conduce per 4-0 su Ineos e, nel caso in cui non si riuscisse a completare la finale con una vincitrice a quota sette regate, la vittoria andrebbe al team più avanti nel punteggio, e in questo caso sarebbe evidentemente proprio quello italiano.
Il regolamento parla chiaro e potrebbe essere impugnato anche in sede legale. Si spera che non si debba arrivare a questo punto per non rovinare una competizione che stava diventando bellissima. Anche perché nessuno considera che, per quanto questo sia uno sport per persone decisamente facoltose, mantenere in essere per lungo tempo un carrozzone simile con una trasferta agli antipodi rispetto all'Italia ha dei costi, che probabilmente al Team Prada-Pirelli non va di sostenere con una maggiorazione, se il regolamento prevede che si possa evitarlo.

Poker Luna Rossa! Gli highlights del 4-0 su Ineos

The Ocean Race
The Ocean Race 2023: date, rotta, barche e dove vederla in tv
25/11/2022 ALLE 12:39
The Ocean Race
The Ocean Race per la prima volta in Italia nel 2023. “Grand Finale” a Genova
22/11/2022 ALLE 15:22