Prosegue spedita la Prada Cup di vela. Ad Auckland (Nuova Zelanda) è andata in scena la seconda regata del secondo round robin: Luna Rossa ha incassato la seconda sconfitta della competizione, cedendo ai britannici di Ineos Team UKper soli 18″, al termine di un match race incerto ed avvincente, in cui i sudditi di Sua Maestà, guidati dall’impeccabile Ben Ainslie, hanno saputo interpretare nel migliore dei modi i cambi di pressione del vento. Britannia sale così a quattro punti in classifica ed è ormai ad un passo dalla qualificazione diretta per la finale di Prada Cup. Luna Rossa, ad ogni modo, resta padrona del proprio destino: per il primo posto, tuttavia, da ora in poi dovrà vincere tutte le regate rimanenti.
La sfida odierna tra italiani ed inglesi si è consumata in due atti. Il primo era stato annullato a causa di un salto di vento: Luna Rossa, sempre in vantaggio, aveva comunque subito il sorpasso nel corso del quarto lato di navigazione. La competizione è ripartita da zero circa 75 minuti dopo.
Vela
New Zealand non comunica la sede della prossima America’s Cup!
17/09/2021 A 10:43
In condizioni di vento elevato (17 nodi) e sul campo di regata A, utilizzato per la prima volta in questo evento, Luna Rossa vinceva la partenza di strettissima misura. Britannia prendeva subito il lato destro e passava al comando al primo incrocio, salvo subire il sorpasso italiano nel successivo. Al primo gate Prada Pirelli Team transitava con 10″ di vantaggio, confermando la competitività della barca di bolina. Nella successiva poppa Ben Ainslie recuperava 3″, prima di colmare completamente il gap nel leg successivo: al terzo gate le barche arrivavano esattamente alla pari!
La regata si decideva durante il secondo lato di poppa. Ineos trovava una pressione maggiore sul lato destro, superava Luna Rossa e prendeva letteralmente il largo, portando il vantaggio a 300 metri. Alle boe gli inglesi potevano contare su ben 26″ di vantaggio. La flotta italiana tentava una disperata rimonta nell’ultima bolina, riavvicinandosi a soli 12″. Nella poppa conclusiva, tuttavia, Britannia non concedeva chance ai rivali, mettendo in atto il più classico marcamento tipico del match race. Luna Rossa doveva arrendersi, pagando all’arrivo 18 secondi di ritardo.
E’ stata una regata vissuta sul filo dell’equilibrio. Luna Rossa non ha mai dato la sensazione di poter scappare via quando si trovava in vantaggio, anche se probabilmente di bolina ha mostrato un potenziale leggermente maggiore rispetto agli inglesi, che però hanno sempre fatto la differenza in poppa. A questo punto la compagine di Patrizio Bertelli, per continuare a sperare nel primo posto, dovrà in primis sconfiggere American Magic nella prossima sfida, puntando poi verosimilmente ad un filotto di quattro vittorie nel prossimo fine settimana. Non sarà facile contro una corazzata Ineos che fa sempre più paura.

Prada Cup, highlights 2ª giornata: Luna Rossa vince, Ineos comanda

Vela
Cork, Jeddah o Spagna: chi ospiterà la prossima America's Cup?
16/09/2021 A 15:02
America's Cup
America's Cup e uno stallo infinito: dove e quando la prossima?
11/08/2021 A 15:37