Prosegue il dominio del team Toyota Gazoo Racing sulla Sarthe, ma ora con un solo equipaggio. La notte della 24 Ore di Le Mans 2020, infatti, ha regalato una grande sorpresa. La Toyota TS050 Hybrid numero 7 di Mike Conway, Kamui Kobayashi e José María López ha avuto un grave problema tecnico alle ore 2.45 compromettendo la propria gara in maniera definitiva e lasciando campo aperto ai compagni di marchio che ora possono volare incontrastati verso il successo finale.
Ci troviamo ora all’avvio del secondo giorno della gara che, va ricordato, si concluderà alle ore 14.30 con la vettura numero 8 di Sébastien Buemi, Brendon Hartley e Kazuki Nakajima saldamente in vetta e in controllo della corsa francese. L’edizione numero 88 della più celebre gara di endurance del mondo, che si disputa sul tracciato della Sarthe, vede in vetta alla corsa a poco più di sette ore dalla bandiera a scacchi la vettura del team Toyota Gazoo con un margine di 3 giri sulla #1 del Rebellion Racing con Gustavo Menezes, Norman Nato e Bruno Senna, quindi 4 tornate sulla #3 del Rebellion Racing con Nathanaël Berthon, Louis Delétraz e Romain Dumas mentre la #4 del Bykolles Racing con Tom Dillmann, Bruno Spengler e Oliver Webb è già ampiamente ritirata.
24 Ore di Le Mans
Road to Le Mans: la storia di Michael Fassbender
22/09/2020 A 08:44
Nella categoria LMP2 al comando troviamo la Oreca 07 – Gibson del team United Autosport con Philip Hanson con un giro di vantaggio sulla vettura del team Jota di Anthony Davidson e due giri sulla monoposto del Panis Racing con Matthieu Vaxiviere. Passando alla LM GTE PRO troviamo sempre a condurre la #97 Aston Martin con Harry Tincknell con appena 2 secondi sulla Ferrari 488 della AF Corse con Daniel Serra in una battaglia davvero incredibile che si deciderà solamente nelle fasi finali. Al terzo posto, ad un giro di distacco, l’Aston Martin #95 con Marco Sorensen. Infine nella categoria LM GTE AM comanda l’Aston Martin #90 del team TF Sport con Charlie Eastwood al volante, con un vantaggio di un giro sulla Porsche del team Project 1 #56 con Egidio Perfetti, mentre è terza l’altra Porsche #77 del team Dempsey con Matt Campbell a 41 secondi dalla piazza d’onore.
alessandro.passanti@oasport.it

Laurent, che spavento! Si gira in curva e viene sfiorato dalle altre macchine

24 Ore di Le Mans
La Le Mans come non l'avete mai vista: dal mitico dirigibile Goodyear
21/09/2020 A 14:25
24 Ore di Le Mans
24 Ore di Le Mans, il film della gara: dal via alla festa Toyota
20/09/2020 A 14:50