L’ottantottesima edizione della 24 Ore di Le Mans va, senza troppi patemi, all’equipaggio del team Toyota Gazoo Racing #8 che presentava alla guida lo svizzero Sebastien Buemi, il neozelandese Brendon Hartley e il giapponese Kazuki Nakajima. Trionfo giunto al termine di una prova dominata senza mezzi termini dopo il ko tecnico che ha appiedato nel corso della notte i colleghi di marchio dell’equipaggio #7 con il britannico Mike Conway, il nipponico Kamui Kobayashi e l’argentino Josè Maria Lopez che, ad ogni modo, si accontentano del terzo gradino del podio alle spalle del team #1 del Rebellion Racing con lo statunitense Gustavo Menezes, il francese Norman Nato e il brasiliano Bruno Senna.

La Toyota #8 vince la 24 Ore di Le Mans 2020

Il distacco è amplissimo, dato che parla di ben 5 giri, mentre i terzi classificati hanno accusato 6 tornate di distacco dai compagni di scuderia. Per il team Toyota Gazoo, quindi, arriva il terzo trionfo consecutivo sul tracciato della Sarthe, confermando uno strapotere tecnico che davvero non è mai stato messo in discussione. Nella categoria LMP1, infine, non ha concluso la gara il team #3 del Rebellion Racing con i francesi Nathanael Berthon e Romain Dumas e lo svizzero Louis Deletraz.
24 Ore di Le Mans
Road to Le Mans: la storia di Michael Fassbender
22/09/2020 A 08:44

24 Ore di Le Mans: brivido per la Rebellion a un'ora dal traguardo

I successi nelle altre classi

Nella categoria riservata alle vetture LMP2 il successo è andato alla #22 del team United Autosports con Filipe Albuquerque, Philip Hanson e Paul di Resta con un giro sulla #38 del team Jota e 2 giri sulla #31 del team Panis Racing. Passiamo alla classe LM GTE PRO con la vittoria della #97 del team Aston Martin con Alex Lynn, Maxime Martin e Harry Tincknell con un giro di margine sulla Ferrari #51 del team AF Corse con James Calado, Alessandro Pier Guidi e Daniel Serra. Chiudiamo con la gara della categoria LM GTE AM con il successo della #90 del team TF Sport con Jonatham Adam, Charlie Eastwood e Salih Yoluç con poco meno di 50 secondi sulla #77 del team Dempsey-Proton Racing con Mattie Campbell, Riccardo Pera e Christian Ried.
alessandro.passanti@oasport.it

24 Ore di Le Mans, il film della gara: dal via alla festa Toyota

24 Ore di Le Mans
La Le Mans come non l'avete mai vista: dal mitico dirigibile Goodyear
21/09/2020 A 14:25
24 Ore di Le Mans
24 Ore di Le Mans, il film della gara: dal via alla festa Toyota
20/09/2020 A 14:50