Mikel Azcona è il favorito per diventare Campione del WTCR 2022, e non solo perché è in testa alla classifica provvisoria con 60 punti di vantaggio nel weekend decisivo della WTCR Race of Saudi Arabia.
Mai nella storia del WTCR - FIA World Touring Car Cup il pilota che era primo all'inizio dell'evento finale dell'anno non è riuscito ad assicurarsi il titolo, come dimostra quanto segue:

2018: Gabriele Tarquni è arrivato a Macao con 39 punti di vantaggio su Yvan Muller e ha conquistato l'iride con la Hyundai del BRC Racing Team.

2019: Norbert Michelisz aveva nove punti di vantaggio su Esteban Guerrieri prima del finale in Malesia e si è imposto dopo l'epica prova di forza a Sepang per la BRC-Hyundai.

2020: Yann Ehrlacher ha iniziato la gara decisiva della WTCR Race of Aragón con un vantaggio di 26 punti su Esteban Guerrieri e non è stato battuto nella rincorsa al titolo.

2021: Ehrlacher ha chiuso il penultimo evento in Italia con 36 punti di vantaggio su Frédéric Vervisch e ha mantenuto il primato a Sochi per conquistare il secondo iride.
WTCR
Girolami riesce a chiudere al secondo posto nel WTCR
IERI ALLE 11:06
The post Anche la storia è dalla parte di Azcona per il titolo appeared first on FIA WTCR | World Touring Car Cup.
WTCR
Lavoro completato per il debuttante Bin Khanen
30/11/2022 ALLE 05:05
WTCR
Catsburg: “Orgoglioso di aver completato la missione”
29/11/2022 ALLE 17:02