Ecco alcuni grandi momenti della stagione 2020 del WTCR − FIA World Touring Car Cup che riviviamo in questa rubrica.
Oggi si parla di Gara 1 della WTCR Race of Aragón regalata da Néstor Girolami ad Esteban Guerrieri.

I piloti della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport hanno deciso di montare le Goodyear da bagnato al posteriore delle loro Honda su un tracciato umido nonostante il sole e Girolami (11°) e Guerrieri (16°) sono stati autori di una incredibile rimonta.

Il Goodyear #FollowTheLeader Yann Ehrlacher chiude sesto con la sua Lynk & Co 03, con la quale ora ha 16 punti di vantaggio su Guerrieri.

“Ringrazio Néstor per i punti, era sua la vittoria – ha detto Guerrieri, passato in testa all’ultima curva – Quando sono uscito dai box mi sono reso conto che il tracciato era bagnato anche se c’è il sole, quindi abbiamo fatto l’azzardo non avendo nulla da perdere. Ieri no non siamo stati in grado di lottare, oggi siamo qui”.

Girolami ha aggiunto: “La scelta giusta al momento giusto. Quando c’è il sole non è facile, ma il primo giro è stato fantastico!”

Ehrlacher si è difeso: “E’ stata dura, le Honda hanno fatto un scelta diversa con le gomme e pare l’abbiano presa”.

Fin dalla partenza, il poleman Santiago Urrutia (Cyan Performance Lynk & Co) ha faticato molto risucchiato nel traffico e dopo un primo giro da paura, Girolami era già al comando davanti a Nathanaël Berthon e Gilles Magnus, le cui Audi montavano anch’esse le Goodyear da bagnato al posteriore.

Guerrieri e Girolami sono stati seguiti al traguardo da Magnus, che ha superato Berthon nel finale, mentre Mikel Azcona (Zengő Motorsport – CUPRA Leon Competición) è quinto davanti ad Ehrlacher e Yvan Muller.

Jean-Karl Vernay (Team Mulsanne) aveva le slick sulla sua Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris ed è scivolato con fatica dal 2° all’8° posto, con alle spalle Urrutia ed Attila Tassi, unica Honda con 4 slick.

11° Thed Björk, mandato in testacoda da Luca Filippi al giro 4, a punti vanno anche Tom Coronel (Audi), Luca Engstler (Hyundai), Aurélien Comte (Vuković Motorsport – Renault Mégane RS TCR) e Gabriele Tarquini (Hyundai).

Tiago Monteiro si è ritirato al 10° passaggio dopo aver colpito un pilone di gomme e perso l’anteriore destra, per altro rischiando di far entrare la safety car e far mantenere le posizioni a Girolami e Guerrieri.
WTCR
Engstler vince il WTCR Junior Driver Title** per un punto
IERI A 11:01
The post I grandi momenti del WTCR #17: Guerrieri rimonta dal 16° osto e vince ad Aragon appeared first on FIA WTCR | World Touring Car Cup.
WTCR
Ehrlacher Campione WTCR nella grande giornata per la Cupra a Sochi
28/11/2021 A 20:16
WTCR
Intervista WTCR con Yann Ehrlacher
28/11/2021 A 19:56