Dopo aver fatto approdare Stoffel Vandoorne in F1 e Thierry Neuville nel WRC, la Federazione del Belgio vuole continuare a seguire la crescita di Gilles Magnus nel WTCR anche per il 2021.
Nonostante la poca esperienza, il belga ha debuttato nella serie l'anno scorso con l'Audi RS 3 LMS della Comtoyou Racing griffata RACB National Team, con la quale ha vinto il FIA Rookie Driver Title grazie a quattro podi assoluti, oltre a piazzarsi secondo nel WTCR Trophy.

Geoffroy Theunis, team manager del RACB National Team ha spiegato il perché la sua compagine ha fatto ogni sforzo per consentire al proprio virgulto di schierarsi ancora al via quest'anno.

“Stiamo lavorando fortemente per avere Gilles nel WTCR - dichiara Theunis nell'ultima FIA Sports Newsletter riservata ai FIA Sporting Member Clubs - Si è meritato il titolo rookie e sarebbe fantastico che facesse un altro anno qui con la speranza che possa combattere per il vertice. E' un grande campionato per i giovani”.

A caccia di talenti
Dal 2008 il RACB National Team (Royal Automobile Club of Belgium) cerca di aiutare i propri ragazzi a crescere nel motorsport inserendoli in un programma tra circuito e rally perché possano intraprendere il loro percorso.

L'idea iniziale era di avere un belga in F1, cosa materializzatasi con Vandoorne nel 2016, quando debuttò in Bahrain.

Magnus è uno degli ultimi protagonisti di questo progetto del RACB National Team. Nel 2018 si è imposto in un concocorso sulle monoposto che lo ha visto sconfiggere oltre 500 rivali, per poi approdare al TCR Europe nel 2019 e al WTCR nel 2020 col pieno sostegno della Federazione.

“Sono molto grato a tutto il RACB perché senza di loro non sarei qui - commenta Magnus a FIA Sports Newsletter - Per molti una opportunità cambia la vita e anche per me è stato così completamente".

Magnus ha anche vinto i FIA Motorsport Games a Vallelunga nel 2019: “Non è solo il supporto finanziario che mi permette di essere qui, ma anche la preparazione fisica, mentale, le comunicazioni. Si occupano di tutto e per me è davvero un lusso essere in questa posizione. È una grande opportunità".

Grandi nomi da stupire
Per iniziare la strada verso il WTCR, Magnus ha dovuto convincere una giuria di alto profilo - composta da nomi di spicco, tra cui il leggendario pilota belga Marc Duez e il nove volte vincitore della 24 Ore di Le Mans, Tom Kristensen, presidente della commissione piloti della FIA - di essere degno di un'Audi della Comtoyou.

"Ho solo belle cose da dire sul RACB National Team per la loro meravigliosa iniziativa - ha detto Kristensen - Nel corso degli anni il motorsport è diventato sempre più costoso e quindi sempre meno accessibile per i giovani piloti. Ai miei esordi, era già molto difficile, ma alcuni sono riusciti a farcela grazie al puro talento. Al giorno d'oggi, il talento da solo non è certo sufficiente. Pertanto, programmi come questo sono ora più importanti che mai.

"Lo sviluppo della base è un'area a cui la Commissione piloti della FIA presta molta attenzione. Sosteniamo ogni iniziativa che aiuta a trovare i talenti più brillanti e a dotarli di tutti gli strumenti necessari per sperare di fare una carriera nello sport motoristico al più alto livello possibile."

Magnus guida il battaglione dei giovani del WTCR
Magnus si è guadagnato una seconda stagione come membro del RACB nel 2020 passando al WTCR dopo una grande prova nel TCR Europe.

E' uno dei 13 piloti Under25 che hanno corso nel WTCR la scorsa stagione, puntando al FIA Rookie con 13 vittorie di categoria. È uno dei tanti talenti che hanno scelto le corse automobilistiche per portare avanti la loro carriera a livello internazionale.

"Il turismo è stato a lungo visto come categoria di piloti d'esperienza, ma non è più così adesso - ha detto il presidente della FIA Touring Car Commission Alan Gow - Il FIA WTCR è una miscela di gioventù ed esperienza ed è bello avere i più brillanti giovani talenti che si uniscono alla mischia. Gilles ha impressionato dentro e fuori pista, i suoi risultati dimostrano che il turismo è un percorso fattibile a 20 anni".

"I suoi risultati parlano chiaro e dimostrano quanto sia buono il lavoro dei creatori del programma [RACB National Team], poiché il prodotto del loro sistema può portare alcuni dei migliori piloti di auto turismo del mondo a combattere fra noi".

Nel 2021 c'è il FIA WTCR Junior Driver Title!
Dal 2021 ci sarà il FIA WTCR Junior Driver Title a sostituire quel FIA WTCR Rookie Driver Title che Magnus ha vinto nel 2020, in modo da sollecitare ulteriormente la partecipazione dei giovani al WTCR. Per essere eleggibili, i piloti devono essere Under 24 il 1° gennaio 2021, e non devono aver preso parte a nessun evento WTCR o FIA World Touring Car Championship prima del 2019. I contendenti al titolo del FIA WTCR Junior Driver sono ammissibili per i punti WTCR complessivi e potranno prenderne per la loro classifica dedicata sulla base di quella generale.
WTCR
Vervisch: “Non mi aspettavo il secondo posto, ma abbiamo lottato duramente”
UN' ORA FA
The post Il RACB vuole ancora Magnus nel WTCR appeared first on FIA WTCR | World Touring Car Cup.
WTCR
Le LADA al debutto in casa nel WTCR
IERI A 07:50
WTCR
I Campioni WTCR 2021: Yann Ehrlacher**
IERI A 14:14