Ecco le parole di alcuni piloti del WTCR – FIA World Touring Car Cup prima della WTCR Race of Portugal.
Thed Björk (SWE) Cyan Performance Lynk & Co / Lynk & Co 03 TCR: “La Germania è stato un weekend difficile per me. Non ho fatto bene in qualifica, quindi ho dovuto partire dalla 15a posizione in entrambe le gare. La macchina andava bene, però, e questo è quello che vogliamo ripetere in Portogallo, una gara a cui tengo molto”.

Tom Coronel (NLD) Comtoyou DHL Team Audi Sport / Audi RS 3 LMS: “L’Estoril era buono per le corse quando il WTCC è arrivato nel 2008 e sarà lo stesso quest’anno con il suo lungo rettilineo, grandi punti di frenata, buone varianti sinistra/destra e belle curve dove si può combattere”.

Rob Huff (GBR) Zengő Motorsport / CUPRA Leon Competición: “Estoril è un circuito fantastico che racchiude un sacco di storia. Ed è una pista difficile da imparare. Porterà un’altra sfida gradita al calendario”.

Tiago Monteiro (PRT) ALL-INKL.DE Münnich Motorsport / Honda Civic Type R TCR: “Sono molto contento di venire a Estoril. È una grande pista e ho vinto lì in passato nel WTCC e in molte altre serie. Sono sicuro che ci sarà molta azione”.

Jean-Karl Vernay (FRA) Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team / Hyundai Elantra N TCR: “La pista non è larghissima, ma la prima curva dopo il lungo rettilineo dovrebbe essere una buona opportunità per i sorpassi e dovrebbe essere bello da vedere in TV con la piccola chicane in salita, è divertente.”
WTCR
Gli ungheresi del WTCR
2 ORE FA
The post Le parole dei protagonisti del WTCR prima dell’Estoril appeared first on FIA WTCR | World Touring Car Cup.
WTCR
Michelisz: “Correre in casa è il massimo per un pilota”
2 ORE FA
WTCR
Coronel torna in giallo in Ungheria
02/08/2021 A 07:21