Altro impegno per il WTCR − FIA World Touring Car Cup, che fa tappa a Pau-Arnos per la prima volta.
Prima del weekend francese, Sebastian Trinks, Event Leader di Goodyear (fornitore ufficiale di gomme), ci parla di ciò che sarà questa sfida.

"È la prima volta per il WTCR a Pau-Arnos, anche se abbiamo visto alcuni filmati. È un circuito corto, ma senza lunghi rettilinei e con molte curve, è stressante per i pneumatici con tanti destra/sinistra, destra/sinistra. Sarà molto interessante per l'assetto dell'auto e una grande sfida per i piloti, ma faremo di tutto per essere preparati e aiutarli a ottenere le prestazioni dalle gomme; non vediamo l'ora di farlo. Al momento le previsioni sono per un minimo di otto gradi centigradi di notte - a Most era un grado. Durante il giorno sarà molto soleggiato secondo le attuali previsioni con un ambiente di 21 gradi e questo avrà un'influenza sul riscaldamento delle gomme, che sarà più veloce. Scopriremo di più sulla superficie durante la passeggiata in pista poco prima del fine settimana e ne facciamo sempre una ampia quando andiamo su un nuovo circuito. Per tutto il fine settimana useremo un track scanner per analizzare la superficie del circuito in modo da avere un buon confronto in termini di usura e strategie individuali per le squadre".

Tutti i piloti utilizzano il pneumatico Goodyear Eagle F1 SuperSport a specifica unica. Per la WTCR Race of France, ogni pilota ha a disposizione 12 pneumatici slick da asciutto e può usarne 10 dagli eventi precedenti. Inoltre, sono disponibili 16 gomme da bagnato.
WTCR
Vervisch in Pole nella griglia invertita di Gara 1
5 ORE FA
The post Uno sguardo alle gomme con Sebastian Trinks di Goodyear appeared first on FIA WTCR | World Touring Car Cup.
WTCR
WTCR Qualifiche: Muller centra la prima Pole del 2021
6 ORE FA
WTCR
WTCR Prove Libere 2 flash: Urrutia beffa Girolami e va in testa
10 ORE FA