Santiago Urrutia nella seconda stagione del WTCR – FIA World Touring Car Cup non corre per arrivare secondo, ma per battere i migliori.
Anche se per il 2021 l'uruguagio deve ancora annunciare il suo programma, l'idea è quella di mettere in praticaa quanto appreso nella prima annata al volante della Lynk & Co 03 della Cyan Performance.

"Il mio obiettivo è quello di correre con la Cyan. Voglio diventare campione del mondo, ma c'è ancora molto da imparare. Ho bisogno di migliorare. Sono ancora un po' sotto il livello rispetto ai grandi. Ma con un buon pre-campionato e lavorando sodo posso arrivarci e lottare per il titolo. Questo sarà il mio obiettivo. Vincere il Costruttori per la Cyan è la cosa più importante, ma poi voglio diventare il campione dei piloti".

Urrutia durante la sua stagione di debutto nel WTCR è andto benissimo, conquistando una doppia DHL Pole Position e la vittoria di Gara 3 nella WTCR Race of Aragón.

Alla domanda su cosa ha trovato più difficile correre nel WTCR, Urrutia ha risposto: "Ci sono ragazzi con molta esperienza, sanno come correre, quando essere aggressivi e quando non esserlo. Per quanto riguarda la velocità, credo di esserci sempre stato, ma sono stato un po' penalizzato durante le gare. A volte ho fatto degli errori, a volte preso dei rischi che non dovevo ed è per questo che se voglio lottare per il campionato devo concentrarmi e lavorare su tutte le gare".
WTCR
Björk e Cyan protagonisti sui monti della Svizzera
11 ORE FA
The post Urrutia: “Voglio battere i migliori del WTCR” appeared first on FIA WTCR | World Touring Car Cup.
WTCR
Engstler vince ancora in casa
18 ORE FA
WTCR
WTCR: i leader di metà stagione
18/09/2021 A 08:12