Che cosa farà Marcella Jacobs? Si è in attesa di una risposta. L’oro olimpico dei 100 metri ha fatto ritorno in Italia e lasciato il Ruaraka Uhai Neema Hospital di Nairobi (Kenya), dove ha dovuto passare due notti per un virus gastrointestinale, febbre alta e anche attacchi di vomito e dissenteria.
Il campione nostrano, per quanto è accaduto, non ha potuto partecipare al Meeting Kip Keino Classic, che avrebbe rappresentato l’esordio in stagione nella gara regina, confrontandosi con atleti di primissimo livello.
Atletica
Jacobs, parla coach Camossi: "Gara utile, non sono preoccupato"
IERI A 09:39
Attualmente l’olimpionico è sottoposto a controlli presso l’Istituto di Medicina dello Sport del Coni a Roma e si parla di un suo rientro alle gare nel Meeting di Savona del 18 maggio. Una data molto vicina e per questo c’è chi gradirebbe più cautela.
Il riferimento è al Direttore Tecnico dell’atletica italiana, Antonio La Torre. Secondo quest’ultimo, sarebbe necessaria maggior attenzione, vista la programmazione: “Punterei direttamente al Golden Gala del 9 giugno a Roma. Ho parlato con il prof. Andre Billi (responsabile sanitario Fidal, ndr.) e sarei molto cauto a tornare in pista prima di aver ultimato tutti gli accertamenti diagnostici sull’effettiva natura del virus, che potrebbe aver contratto anche prima di arrivare in Kenya“, ha detto La Torre (fonte: Corriere dello Sport).
Già in occasione dell’infortunio dello scorso maggio ci battemmo, a ragione, affinché saltasse il Golden Gala di Firenze. Così facciamo oggi. Rientri pienamente ristabilito a Roma il 9 giugno e poi avrà davanti 9 settimane e mezzo di gare intense fino agli Europei di Monaco“, ha aggiunto il DT, che confida anche nella saggezza di Paolo Camossi (tecnico di Jacobs).

L'oro di Jacobs fa impazzire le voci di basket e Beach Volley

Atletica
Zaynab Dosso vola: 11"19 nei 100, sfiorato il record italiano
18/05/2022 A 16:48
Atletica
Jacobs torna nei 100 e vince in 10"04: "Speravo meglio"
18/05/2022 A 16:01