Secondo un'analisi stilata da Adrian Wojnarowski, penna di lusso di ESPN, la franchigia NBA che nel draft di giugno metterà le mani su Victor Wembanyama vedrà il suo valore aumentare di 500 milioni di dollari. Sul talento francese aleggia un'hype paragonabile soltanto a quella che ha circondato LeBron James nel suo ultimo anno di high-school, tanto che NBA ha implementato il servizio della sua app con la possibilità di vedere tutte le partite della sua squadra, il Metropolitans 92, in attesa del draft della prossima estate. Wemby sta giocando la sua ultima stagione in Europa in un team costruito attorno a lui e in cui può essere protagonista totale, ammaliando con il suo talento straordinario.
"Victor Wembanyama è il più grande prospetto nella storia del draft NBA - aveva dichiarato Wojnarowski poco prima dell'inizio della regular-season -. Lo è adesso, che ha 18 anni. Ma lo era anche prima, quando ne aveva 16 o 17. Non è venuto fuori dal nulla. Avrà un impatto incredibile su questa stagione NBA. Credo che dovremo aspettarci una corsa verso il basso, per arrivare ultimi, mai vista prima. Le squadre cercheranno di mettersi nella posizione per poter scegliere lui oppure Scoot Henderson, un talento che in qualsiasi altro draft sarebbe valso la chiamata numero 1. Un presidente mi ha detto che draftarlo potrebbe aumentare di 500 milioni il valore della squadra. Ha qualità talmente uniche che non si è mai visto nessuno come lui prima d'ora".

Victor Wembanyama: quali sono le franchigie NBA con le chance più alte di prenderlo?

Credit Foto Getty Images

NBA
Febbre per Wembanyama: chi ha più chance di prenderlo al draft?
16/11/2022 ALLE 14:33

L'uomo da 500 milioni trasmesso per 133.000 euro: qualcuno è stato fregato?

Ma quanto vale l'accordo stipulato con la Lega francese per portare Wemby in ogni angolo del mondo? 133.000 euro. Una miseria in confronto ai 500 milioni di dollari di valore potenziale del giocatore. I proventi dei contratti televisivi, compreso quello stipulato con NBA, verranno poi ridistribuiti in egual misura alle squadre del campionato francese a fine stagione. Ma il valore dell'accordo per le partite di Wembanyama è talmente basso da aver spinto il Metropolitans 92 a un'azione legale per chiedere alla Lega francese una fetta più grossa. Richiesta respinta. Causa persa.
"133.000 euro sono una somma di denaro ridicola se rapportata al budget della NBA - ha dichiarato Alain Bouvard, presidente del Metropolitans 92, parlando al quotidiano francese Le Parisien -. La Lega afferma di vendere i diritti per il campionato francese ma, se guardiamo con più attenzione, la NBA parla soltanto di Victor. La Lega finge di non vedere. Ma noi non siamo neanche stati informati del fatto che ci fosse una negoziazione in corso. Vorremmo soltanto essere rispettati. Non siamo i soli a farci queste domande, ma sono questioni che interessano anche le altre squadre".
Nell'accordo tra Legabasket francese ed NBA sono comprese anche le partite di Coppa, l'All Star Game e i playoff, per una copertura completa dell'ultima stagione europea di uno dei talenti più straordinari della pallacanestro moderna. Per molti addetti ai lavori c'è una sola conclusione: per l'ennesima volta, il basket europeo non è riuscito a comunicare, difendere e negoziare il suo vero valore.

Tutti i numeri di Victor Wembanyama, prossimo fenomeno NBA

NBA
Mitchell esagerato, l'assist di Jokic e Shaq nell'albero di Natale
10 ORE FA
NBA
Mitchell e Doncic trascinano Cleveland e Dallas
13 ORE FA