Che tra Mino Raiola - procuratore di talenti del calibro di Ibrahimovic, Haaland, Pogba e Donnarumma – e la FIFA non scorra buon sangue è cosa nota. È ancora più noto che, se leggermente imbeccato, l’agente italo-olandese non si risparmi sullo sparare a zero sulla federazione presieduta da Gianni Infantino, ormai suo rivale a scena aperta. È proprio in un’intervista rilasciata alla radio britannica TalkSport che Raiola ha detto alla sua sul trattamento che la FIFA riserva al mondo dei procuratori.

"IMPOSSIBILE LAVORARE COSI'"

Calciomercato 2020-2021
Il Milan rompe gli indugi: bloccato Maignan a 15 milioni
06/05/2021 A 13:31

“Per allontanare l’attenzione dai problemi veri che ha, la FIFA ha iniziato ad attaccare gli agenti come gruppo, con regolamenti senza senso. Dato che portiamo troppi soldi fuori dal gioco, siamo inutili o dei criminali. Penso che debbano tenere l'attenzione lontana da loro, non dimentichiamoci che si parla di un'organizzazione che ha 15 persone in carcere negli Stati Uniti per corruzione e altri reati.
Poi ha proseguito: “Stanno cercando di fare in modo che per noi sia impossibile lavorare, sono persone che hanno mai fatto un trasferimento nella loro vita. Non sanno quale sia il nostro lavoro, cosa dobbiamo fare e cosa non dobbiamo fare. Penso che alcuni di loro non abbiano neanche mai visto una partita di calcio”.

"LA FIFA FA SCHIFO"


"La FIFA dovrebbe pensare soltanto a organizzare il Mondiale e anche in quello fa schifo. Parliamo di persone invitate, senza alcun motivo, dai capi di Stato. Cosa diavolo ha fatto il presidente della FIFA per il mondo tanto da essere invitato da un capo di Stato?"

POI SU IBRA...

In un’altra intervista esclusiva, rilasciata ai microfoni del The Athletic, ha parlato di uno dei suoi assistiti più fedeli e di fama, Ibrahimovic: “Zlatan è da vent’anni con me, con lui ho un rapporto ancora più stretto che con gli altri miei assistiti. È più forte persino di quel che lui pensa. Futuro? Deve giocare ancora tre o quattro anni per se stesso, poi almeno altri otto per pagare me. Vuol dire che giocherà almeno fino a 50 anni”


Raiola polemico: “La FIFA tra 10 anni non esisterà più”

Calciomercato 2020-2021
Donnarumma-Milan: perché Raiola spinge per l'addio
04/05/2021 A 10:54
Calciomercato 2020-2021
Juve: Dybala resta, obiettivo Donnarumma. Milan su De Paul
01/05/2021 A 07:13