Maurizio Sarri sembrava il candidato numero uno per approdare sulla panchina della Roma. Il tecnico, ancora senza panchina dopo l'esonero dalla Juventus la scorsa estate a seguito dell'eliminazione agli ottavi di Champions League per mano del Lione, era indicato come il sostituto ideale di Paulo Fonseca. La giornata di martedì 4 maggio, invece, ha fatto registrare il terremoto che nessuno si attendeva: José Mourinho è diventato ufficialmente il nuovo allenatore giallorosso. Tutto da rifare, quindi. Il futuro di Sarri rimane un'incognita: cerchiamo di capire quale potrebbe essere la sua prossima squadra.

Mourinho torna in Italia, ma cosa succedeva nel 2010?

Suggestione Milan

Calciomercato 2020-2021
Mourinho: "Convinto dalla passione dei tifosi. Daje Roma"
04/05/2021 A 13:32
Accostare Maurizio Sarri al Milan ha senza dubbio il suo fascino. Sulla carta, la filosofia di calcio espressa dal tecnico si sposa alla perfezione con un club che ha sempre fatto della ricerca del bel gioco il suo manifesto. Negli ultimi anni le ristrettezze economiche e l'instabilità societaria dei rossoneri hanno inevitabilmente condizionato le scelte tecniche: ricominciare dalle idee di Sarri sarebbe un'importante risposta (anche mediatica) alle rivali e innalzerebbe ulteriormente l'interesse per la Serie A 2021-22. In ogni caso, a differenza di quanto è accaduto a Roma, non ci attendiamo tempi altrettanto rapidi sul fronte Milan: la costruzione della nuova stagione (e quindi anche tutte le riflessioni circa il futuro di Stefano Pioli) sono indissolubilmente legati all'esito delle ultime 4 giornate di campionato e alla conquista di un posto in Champions League. Se rivoluzione sarà, insomma, lo capiremo non prima di fine maggio.

Stefano Pioli Maurizio Sarri Napoli Inter 2016

Credit Foto LaPresse

L'ipotesi Napoli-bis

Esiste un altro scenario, se possibile ancora più suggestivo: prevede il clamoroso ritorno di Maurizio Sarri a Napoli, in sella a una squadra che ha guidato per 3 anni (dal 2015 al 2018) sfiorando uno Scudetto e mettendo in mostra un calcio che ha riempito gli occhi di una tifoseria. Proprio il rapporto con la città è il grande punto interrogativo dell'operazione: la Napoli più passionale non ha gradito (per usare un eufemismo) la firma con la Juventus, etichettata senza messi termini come un tradimento, e il rapporto con De Laurentiis non è certo idilliaco. Per ripartire dal dopo Gattuso, il presidente sembra determinato a consegnare la squadra nelle mani di un tecnico emergente (De Zerbi? Italiano? Juric?) dandogli il compito di aprire un nuovo ciclo. Senza contare che Sarri, qualora tornasse a Napoli, sarebbe gravato dalla pressione di dover vincere a tutti i costi. Un incastro difficile, insomma, ai limiti dell'impossibile. Ma dopo il caso Mourinho è lecito attendersi davvero di tutto.

Dal dito medio a "forse smetto": il best of di Maurizio Sarri alla Juve in 5 minuti

Calciomercato 2020-2021
Roma: Mourinho nuovo allenatore, è ufficiale!
04/05/2021 A 13:18
Calciomercato 2020-2021
La Roma annuncia: "Fonseca andrà via a fine stagione"
04/05/2021 A 10:16