Un sondaggio piuttosto sorprendente che potrebbe mischiare ulteriormente le carte in queste ultime ore convulse di calciomercato. L'Inter registra l'assalto da parte del Bayer Leverkusen per Gosens: una notizia che apre, a questo punto, scenari difficili da ipotizzare anche solo fino a qualche giorno fa. Se il club nerazzurro sembra infatti convinto di resistere fino alla fine per Skriniar potrebbe non essere altrettanto irremovibile riguardo la posizione del tedesco, pagato 25 milioni lo scorso gennaio per anticipare l'addio di Perisic e da allora autentico oggetto misterioso. Quella che sembrava una semplice richiesta di informazioni si è trasformata presto in una vera e propria offerta. Di quelle, per giunta, impossibili da scartare: prestito oneroso con obbligo di riscatto a 28 milioni di euro. Le Aspirine hanno inoltre proposto come contropartita il ventiduenne Bakker, terzino sinistro che all'occorrenza può giocare anche come difensore centrale.

Robin Gosens con la maglia dell'Inter

Credit Foto Getty Images

Difficile che il club nerazzurro scelga di voltarsi dall'altra parte, specie dopo i malumori esternati dal presidente Zhang che, deluso per le mancate cessioni, ha stoppato anche l'arrivo in prestito secco di Francesco Acerbi. L'avventura di Robin Gosens all'Inter sin qui è stata sin qui un flop totale: per il tedesco solo 12 presenze, molte delle quali da subentrato, con un gol ed un assist all'attivo. L'esterno era arrivato lo scorso gennaio dall'Atalanta in via di guarigione da un grave strappo muscolare alla coscia, che ne ha condizionato moltissimo il rendimento e non appare ancora smaltito del tutto: il giocatore ha poi registrato altri guai muscolari all'inizio di questa stagione e, complice l'exploit di Dumfries a destra e le caratteristiche più difensive di Dimarco, è ad oggi niente più di un'alternativa per Inzaghi.
Mondiali
Germania, ecco i convocati: assente Gosens, c'è il 17enne Moukoko
10/11/2022 ALLE 11:31

Acerbi-Inter, Zhang dice no. Paqueta al West Ham per 60 milioni

Champions League
Inter-Viktoria 4-0, 5 verità: Barella e Dimarco moti perpetui
27/10/2022 ALLE 07:56
Champions League
Inter-Viktoria Plzen 4-0, pagelle: Dzeko non plus ultra. Lukaku olé
26/10/2022 ALLE 18:50