Nuova Champons, vecchia Inter. I nerazzurri visti a San Siro sono lontani parenti di quelli convinti, concentrati e determinati ammirati nei primi tre turni di campionato. Quasi quella magica musichetta avesse tolto certezze e aumentato la paura. Una squadra di Conte lontana parente di quelle che di solito sono le squadre di Conte. Poco coesa, molle, imprecisa, a tratti disorganizzata. E cosí lo Slavia Praga, modesto tecnicamente ma molto ordinato, é andato addirittura a un passo dal colpaccio. Barella al 92' ha permesso all'Inter di rimanere imbattuta, ma non ha tolto l'amarezza per aver sprecato un'occasione importante. Inizia infatti in salita il percorso dei nerazzurri e la qualificazione agli ottavi si complica giá dal giorno uno. Un mezzo passo salvo che, per forza di cose, svegla i ragazzi di Conte in vista del derby. Quest'Inter non puó permettersi di giocare rilassata. Lo avranno capito tutti?

Il tabellino di Inter-Slavia Praga 1-1

Champions League
Le pagelle di Inter-Slavia Praga 1-1: Lukaku impalpabile, male Brozovic e Lazaro
17/09/2019 A 19:50

Inter (3-5-2): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar; Candreva (Dal 49' Lazaro), Gagliardini, Brozovic (Dal 71' Barella), Sensi, Asamoah; Lautaro (Dal 71' Politano), Lukaku. All. Antonio Conte

Slavia Praga (4-2-3-1): Kolar; Coufal, Kudela, Hovorka, Boril; Soucek, Husbauer; Masopust (Dall'80' Yusuf Helal), Traore (Dal 60' Zeleny), Stanciu; Olayinka (Dall'85' Provod); All. Jindřich Trpišovský

Arbitro: Buquet (FRA)

Gol: 63' Olayinka (S), 92' Barella (I)

Ammoniti:Hovorka, Asamoah, Martinez, Politano, Soucek

Romelu Lukaku

Credit Foto Getty Images

La cronaca in 5 momenti chiave

16' - Lautaro! Sensi recupera palla e serve il 10 nerazzurro, che punta l'uomo e poi calcia col mancino. Diagonale fuori di un soffio.

23' - D'Ambrosio. Occasionissima Inter. Punizione di Sensi e stacco tutto solo sul secondo palo del difensore. Bravo Kolar a respingere.

47' - Inter subito pericolosa nella ripresa. Tiro-cross di Sensi, respinge Kolar, poi palla a Lautaro, che calcia col destro. Bravo Kolar a neutralizzare.

63' - GOL! DELLO SLAVIA! 0-1! Sorpresa a San Siro. Tiro da dentro l'area di Zeleny, gran parata di Handanovic, ma sulla respinta arriva OLAYINKA.

92' - GOL! BARELLA! 1-1 Inter! Punizione di Sensi, traversa, la palla arriva a Barella che con il destro trova l'angolino!

La statistica chiave

Prima di Nicolò Barella, l'ultimo giocatore italiano a segnare nel suo debutto in Champions League è stato Davide Zappacosta nel settembre 2017, con il Chelsea di Conte, contro il Qarabag.

ll migliore

Nicolae STANCIU - Tra le linee crea pericoli continui. Va al tiro, non ha paura di saltare l'uomo, si propone e soprattutto non si stanca mai. Cognomen omen.

Il peggiore

Romelu LUKAKU - Deludente a 360 gradi. Nell'atteggiamento, nella mobilitá, nella pericolositá. Ha esperienza internazionale, ma non la dimostra. Non sta bene fisicamente e si vede, ma anziché sbracciarsi e rimproverare i compagni, dovrebbe sfruttare le energie per incoraggiarli. Malissimo stasera.

Il momento social

Conte: "Qui si vuole tutto subito, ma bisogna capire da dove si arriva"

Serie A
Inter-Fiorentina 4-3, la moviola
14 MINUTI FA
Serie A
Pazza Inter a San Siro! 4-3 show con la Fiorentina
19 MINUTI FA