Atalanta-Napoli, sfida valida per la ventitreesima giornata della Serie A 2020/21, si giocherà allo stadio Gewiss Stadium di Bergamo domenica 21 febbraio con fischio d'inizio alle ore 18:00. La squadra di Gasperini affronta quella di Gattuso. Andiamo a vedere le probabili formazioni aggiornate in tempo reale, gli indisponibili per Covid, gli infortunati, gli squalificati e i dubbi dei due allenatori alla vigilia di un match che mette in palio punti pesanti per la classifica e le ambizioni delle due squadre.

Probabili formazioni

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Romero, Palomino; Maehle, De Roon, Pessina, Gosens; Malinovskyi, Ilicic; Zapata. All. Gasperini
Serie A
Roma-Atalanta, le ufficiali: Dzeko e Ilicic dal 1', out Muriel
2 ORE FA
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Hateboer
NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko, Zielinski; Elmas, Osimhen, Insigne. All. Gattuso
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Demme, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Lozano, Manolas, Mertens, Ospina, Petagna, Politano

Statistiche Opta

Il Napoli ha vinto solo uno degli ultimi sei confronti con l’Atalanta in tutte le competizioni (2N, 3P); i partenopei avevano ottenuto tre successi nei precedenti quattro match con i bergamaschi (1P).
L’ultimo pareggio tra Atalanta e Napoli in casa dei bergamaschi in Serie A risale al 2014: da allora due successi interni e tre vittorie esterne in cinque sfide.
Nelle ultime quattro sfide di Serie A in cui sia Atalanta che Napoli occupavano le prime sei posizioni in classifica a inizio giornata, i bergamaschi sono rimasti imbattuti (3V, 1N).
L’Atalanta non vince da tre partite casalinghe in campionato (2N, 1P), dopo una serie di quattro successi interni consecutivi; in casa i nerazzurri non fanno peggio in Serie A dal marzo 2016 con Reja allenatore (sette gare senza successi).
Il Napoli è la squadra che ha pareggiato meno incontri in stagione nei cinque maggiori campionati europei (uno) – tutte le ultime tre squadre con al massimo una “X” nelle prime 21 gare stagionali di Serie A hanno terminato il torneo in prima (la Juventus nel 16/17) o in ultima posizione (Parma 14/15 e Benevento 17/18).
Atalanta (11) e Napoli (9) sono le due squadre che hanno segnato più gol con subentrati in questa Serie A: insieme hanno totalizzato il 26% delle reti complessive di giocatori entrati dalla panchina nel torneo in corso (20/76).
Solo la Roma (198) ha subito meno tiri in questo campionato di Atalanta e Napoli (entrambi 204). Dal punto di vista offensivo, queste sono le due formazioni che hanno tentato più volte la conclusione (370 i partenopei, 352 i bergamaschi).
Luis Muriel è il giocatore che ha segnato più gol in Serie A nel 2021 (sei); con una rete l’attaccante dell’Atalanta può eguagliare Giampaolo Pazzini (22) al 2° posto tra i giocatori con più gol dalla panchina nel massimo campionato italiano nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95) – al 1° posto Matri (25).
Solo Domenico Berardi (quattro) ha segnato più gol da fuori area di Matteo Politano in questa Serie A (tre, il primo dei quali nella gara d’andata contro l’Atalanta): l’esterno del Napoli ha fatto meglio solo una volta in una singola stagione nel massimo campionato: quattro reti dalla distanza nel 2017/18.
Victor Osimhen del Napoli ha segnato la sua prima rete in Serie A nel match d’andata contro l’Atalanta, nell’ottobre 2020: da allora tuttavia ha giocato solo sei delle 18 partite disponibili in campionato, realizzando un solo gol (contro il Bologna).

Fantacalcio: i consigli per la 23a giornata di Serie A

Serie A
Fonseca: "Contrario alla Superlega, i soldi non sono tutto"
IERI A 12:57
Serie A
Napoli-Lazio in diretta tv e Live Streaming
20/04/2021 A 13:33