Vincent Planté è un nome che probabilmente ai più non dirà nulla. Forse potrà ricordare qualcosa ai veri appassionati di calcio francese, ma nulla di più. Eppure l'eroe calcistico del giorno, in Francia, è lui.
Planté infatti è un ex portiere di discreto livello, ritiratosi nel 2017: con una cospicua militanza prevalentemente in Ligue 2, il campionato cadetto francese, ha comunque partecipato anche alla Ligue 1 vestendo le maglie di Caen, St.Etienne e Arles-Avignone. Da dando ha dato l'addio al calcio giocato, però, ha trovato subito una collocazione allo Chambly, squadra sempre di Ligue 2, dove fa l'allenatore dei portieri.
E fin qui nulla di eclatante, se non fosse che contro l'Amiens lo Chambly si sia presentato con un solo portiere: indisponibile Pontdeme e infortunato di lungo corso Le Roy, la squadra ha schierato Xavier Pinoteau nell'undici titolare e non aveva cambi.
Mondiali
Pioli: "Ai Mondiali tifo Francia, i giocatori mi chiamano dopo le partite"
UN' ORA FA
Sfortunatamente, anche Pinoteau si fa male alla fine del primo tempo e non c'è che un unico modo di sostituirlo: deve entrare Planté, classe 1980 e lontano da tempo dalle competizioni ufficiali. E la favola continua, perché lo Chambly vince 2-0 e Planté può così vantare una prestigiosa cleen sheet nel suo personale tabellino di questa avventurosa giornata.
Mondiali
Fernando Santos: "Ronaldo all'Al Nassr? Deciderà lui, a me interessa..."
2 ORE FA
Mondiali
I pronostici di Eurosport: Marocco e Svizzera vogliono stupire
2 ORE FA