Il settore delle scommesse rappresenta una delle maggiori fonti di sponsorizzazione del sistema calcio internazionale. La promozione del gioco d'azzardo è però vista negativamente dalle istituzioni. In Italia, ad esempio, è vietata la promozione delle aziende di betting, fatto che ha penalizzato fortemente la Serie A sotto il profilo economico. Anche in Inghilterra ci si sta spingendo verso questa linea. Il governo inglese starebbe valutando la possibilità di introdurre delle limitazioni a questo tipo di sponsorizzazione e la Premier League vorrebbe anticipare queste disposizioni.

Eriksen con la maglia del Brentford

Credit Foto Getty Images

L'assemblea dei club si pronuncerà nelle prossime settimane sulla possibilità di eliminare i main sponsor relativi al betting. Sarebbe un procedimento graduale, nel corso dei prossimi 3 anni. Resterebbe la possibilità di utilizzare i restanti spazi della maglia, come le maniche. Non sarebbe una buona notizia per l'Everton che ha già siglato un accordo da 11 milioni di euro a stagione con il sito di scommesse Stake.com. Al momento sono 7 le società di Premier League con questa tipologia di main sponsor. Per approvare il nuovo regolamento servirà il parere positivo di 14 club sui 20 totali.
Premier League
Apple interessata ad acquistare il Manchester United
24/11/2022 ALLE 17:34

Balli, cori e la sfida a Chiellini: Bernardeschi-show a Toronto in 3'

Premier League
Ronaldo, arriva anche la squalifica: 2 turni di stop se resta in Premier
23/11/2022 ALLE 18:16
Premier League
Guardiola e il rinnovo col City fino al 2025: "Ho ancora qualcosa da dare"
23/11/2022 ALLE 16:43