Come ben spiegato dal nostro Roberto Beccantini, il Grande Torino "è la squadra che ormai nessuno ha visto", tanti sono gli anni passati dalla tragedia di Superga del 4 maggio 1949. I numeri di quella squadra mitica, però, rimarranno per sempre sulla carta, immortalati nella memoria tramandata alle generazioni future.

5 scudetti consecutivi, solo la Juve ha fatto meglio

Cominciamo dai titoli: i 5 scudetti consecutivi (e probabilmente sarebbero stati molti di più se, incidente di Superga a parte, non ci fosse stata la pausa forzata di due anni per la Seconda Guerra Mondiale) sono un record che pareggia la striscia precedentemente infilata dalla Juventus tra il 1930-31 e il 1934-35. In seguito, farà cinquina anche l'Inter (dal 2005-06 al 2009-10, ma con il titolo assegnato a tavolino per lo scandalo Calciopoli), e sarà poi l'attuale Juventus a batterlo con gli 8 scudetti in fila, striscia aperta nel 2011-12.
Serie A
Settant'anni di Grande Torino: cosa rappresentò e perché è sempre "vivo"
03/05/2019 A 05:54
https://i.eurosport.com/2019/05/03/2578458.jpg

Il fortino del Filadelfia: 88 gare senza sconfitte

Lo stadio Filadelfia, casa del Grande Torino, è stato un fortino inespugnabile. I granata disputarono 88 gare consecutive senza sconfitte lungo un periodo di quasi 8 anni (considerando i due di pausa per la guerra), curiosamente aperto e chiuso proprio con i derby contro la Juventus (dal 31 gennaio 1943, vittoria per 2-0, al 6 novembre 1949, sconfitta per 3-1, gara disputata nella stagione successiva alla tragedia di Superga).

Un attacco spumeggiante: 125 reti nel 1947-48

Il Grande Torino era una macchina da gol, e famose erano le goleade successive al leggendario "quarto d'ora granata", quando, incitati da uno squillo di tromba proveniente dagli spalti, gli 11 in campo alzavano il ritmo mettendo gli avversari alle corde. Nei cinque anni da campioni d'Italia, i granata tennero una media uguale o superiore ai 2.10 gol a partita, con il picco nella stagione 1947-48: il Torino realizzò 125 reti, al passo di 3.13 a gara, record storico per il campionato a 21 squadre. La media è leggermente superiore anche del primato per la Serie A a 20 squadre, fissato dal Milan nel 1949-50, con 118 reti (3.11 a partita). Il Grande Torino detiene il record di gare consecutive con almeno un gol realizzato in casa: 76, una striscia aperta nell'8a giornata del 1946-47 e chiusa alla 3a giornta del 1950-51.

La vittoria più larga della Serie A: 10-0

Del Grande Torino è anche la vittoria più larga della storia della Serie A a girone unico: i granata asfaltarono l'Alessandria 10-0 in una partita della stagione 1947-48. In precedenza c'erano state gare con scarti ancor più larghi, ma risalenti ai tempi della Prima Categoria e della Prima Divisione.

Lisbon. Friendly. Benfica v Torino. The Torino team line-up before the match. Back row, left-right, Lievesley (trainer), Castigliano, Ballarin, Rigamonti, Lloik, Mazzola, Bacigalupo and team manager Ernesto Egri.

Credit Foto Getty Images

Differenza reti abissale: +92 nel 1947-48

L'enorme prolificità dell'attacco granata portò la squadra a fissare anche il record per differenza reti nei campionati a 16 squadre (+37 nel 1942-43, con 68 gol segnati e 31 subiti) e nei campionati a 21 squadre, addirittura +92 nel 1947-48, con 125 reti realizzate e solamente 33 subite. La differenza è nettamente migliore di quella dei campionati a 20 squadre, con il +73 fissato dal Milan nel 1949-50 (118 gol segnati e 45 subiti).

La NazionalToro: 10 su 11 in azzurro

Per anni, il Grande Torino è stato anche la spina dorsale della nazionale azzurra: l'11 maggio 1947, nel'amichevole disputata proprio a Torino contro l'Ungheria (vittoria per 3-1), 10 titolari su 11 erano granata, eccezion fatta per Sentimenti IV, il portiere-rigorista della Juventus. In passato, Vittorio Pozzo aveva schierato 9 juventini nel 1933 (sempre in occasione di una partita contro l'Ungheria), e negli anni a venire ci saranno formazioni azzurre composte da 9 titolari bianconeri (l'Italia di Bearzot del 1978), 9 della Fiorentina (1957) e 9 dell'Inter (1966).
Serie A
Lo Spezia è salvo! Secco 4-1 ad un Toro in crisi nera
10 ORE FA
Serie A
Spezia-Torino: probabili formazioni e statistiche
IERI A 09:15