25 gol in 8 partite. Quello post lockdown è un Milan stellare che ha raccolto in 8 giornate la bellezza di 6 vittorie e 2 pareggi: tradotto 20 punti. Medie altissime per la squadra di Pioli che ha avuto un calendario tutt'altro che semplice, considerando che ha affrontato in serie Roma, Lazio, Juventus, Napoli e - ultimo - un Bologna che sognava l'Europa League. E, come detto, 25 reti fatte in 8 partite con una media di 3,13 gol a partita.

Serie A
Pioli: "Il pari con la Juve è stato la chiave. Ibra? E' normale il cambio, giochiamo ogni 3 giorni"
18/07/2020 A 22:20

I numeri del Milan: è la squadra più in forma del campionato

20 punti in 8 giornate. Se dovessimo fare la classifica post lockdown, il Milan sarebbe primo al pari dell'Atalanta (senza contare il recupero giocato dai nerazzurri). Un risultato incredibile considerando il calendario che ha avuto la squadra rossonera dalla ripresa del campionato ad oggi. È solo un fattore di condizione fisica? Sì e no. Nel senso che il Milan si è fatto trovare pronto, fisicamente, alla ripresa del campionato (pur con un Ibrahimovic a mezzo servizio), ma in realtà Pioli ha solo tratto i frutti del lavoro precedentemente svolto. Già ad inizio 2020 i rossoneri avevano svoltato, anche grazie all'arrivo di Ibra, macinando punti, rimettendosi in corsa per l'Europa e trovando un gioco più fluido.

  • I risultati del Milan post lockdown
DataPartitaMarcatori
22/06/20Lecce-Milan 1-426’ Castillejo; 54’ rig. Mancosu; 55’ Bonaventura, 57’ Rebic, 72’ Leão
28/06/20Milan-Roma 2-076' Rebic, 89' rig. Çalhanoglu
1/07/20SPAL-Milan 2-213' Valoti, 30' Floccari; 79' Leão, 94' aut. Vicari
4/07/20Lazio-Milan 0-323' Çalhanoglu, 34' rig. Ibrahimovic, 59' Rebic
7/07/20Milan-Juventus 4-247' Rabiot; 53' Ronaldo; 62' rig. Ibrahimovic, 66' Kessié, 67' Leão, 80' Rebic
12/07/20Napoli-Milan 2-220' T.Hernández; 34' Di Lorenzo, 60' Mertens; 73' rig. Kessié
15/07/20Milan-Parma 3-144' Kurtic; 55' Kessié, 59' Romagnoli, 77' Çalhanoglu
18/07/20Milan-Bologna 5-110' Saelemaekers, 24' Çalhanoglu; 44' Tomiyasu; 49' Bennacer, 57' Rebic, 92' Calabria
https://i.eurosport.com/2020/07/19/2852265.jpg

Rebic vola: sono 11 i gol nel 2020

E dire che nel 2019 non aveva mai segnato... Anche le partite e il minutaggio erano scarsi, con il croato mai in condizione. Poi qualcosa è cambiato in lui e nella squadra. L'arrivo di Ibrahimovic non è da dimenticare, ma Pioli l'ha sempre aspettato, vedendo qualcosa di speciale in lui. Dal 3-2 all'Udinese a metà gennaio, il classe '93 non si è più fermato e, contro il Bologna, ha raggiunto quota 11 gol in campionato, tutti su azione. Con gol nelle partite importanti: vedi Inter, Roma, Lazio e Juventus. Insomma, quello che ci si aspettava da Rebic. Non un bomber implacabile, ma sicuramente uno sa che dare una grossa mano alla fase offensiva di una squadra di alta classifica. Contando le statistiche del 2020, solo Robert Lewandowski e Erling Haaland hanno segnato più di lui su azione nei 5 grandi campionati europei. Contro Sassuolo, Atalanta, Sampdoria e Cagliari avrà l'occasione di diventare numero 1 di questa classifica...

  • I giocatori con più gol nei top 5 campionati europei (su azione) nel 2020
GiocatoreGol/Partite
1. Erling HAALAND (Borussia Dortmund)13 gol (15 presenze)
2. Roberto LEWANDOWSKI (Bayern Monaco)12 gol (14 presenze)
3. Ante REBIC (Milan)11 gol (16 presenze)

Pioli: "Rebic è già un Top Player, ha una qualità e una fisicità eccezionali"

12 giocatori a segno: un Milan che gioca in coro

La particolarità di questo Milan è che non c'è un bomber. Un Cristiano Ronaldo, un Lewandowski, un Suarez che segna 20 gol e lascia agli altri le briciole. Il Milan gioca in coro e, chi più chi meno, tutti provano a dare qualcosa alla squadra in fase offensiva. Basti pensare che sono andati a segno ben 12 giocatori diversi in questa fase post lockdown, con il Milan che ha realizzato 25 reti in 8 gare (l'Atalanta è seconda con 24 reti in 9 gare). I più attivi sono stati Rebic e Çalhanoglu (4 gol a testa), ma hanno trovato la via del gol anche Ibrahimovic, Kessié, Romagnoli, Leão, Bonaventura, Castillejo, Theo Hernández oltre a Calabria, Saelemaekers e Bennacer che, proprio, contro il Bologna hanno realizzato la prima rete in carriera con la maglia rossonera. Sicuri di mandare via Pioli?

Come cambia il Milan se dovesse acquistare Szoboszlai

Serie A
Le pagelle di Milan-Bologna 5-1: Rebic inarrestabile, Ibra guida, Hernandez é un treno!
18/07/2020 A 22:17
Serie A
Il Milan vince, si diverte, rifila 5 gol al Bologna e vola a meno uno dalla Roma
18/07/2020 A 19:18