Calcio
Serie A

La pagelle di Parma-Verona 0-1: Lazovic decisivo, Amrabat davvero prezioso

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Amrabat - Parma-Hellas Verona - Serie A 2019/2020 - LaPresse

Credit Foto LaPresse

DaSimone Eterno
29/10/2019 A 20:53 | Aggiornato 29/10/2019 A 22:00
@Simon_Forever

ll migliore in campo è l'uomo-gol Lazovic, ma anche Amrabat è decisivo con le sue geometrie in mezzo al campo. Male invece Stepinski. Bocciato il Parma e D'Aversa: tra i suoi si salva solo Gervinho.

===PARMA===

Luigi SEPE 6 – Incolpevole sul gol. Positivo su un colpo di testa di Kumbulla che quasi regala lo 0-2 al Verona.

Serie A

Colpaccio Verona: l'Hellas passa a Parma 0-1, decide Lazovic

29/10/2019 A 19:52

Matteo DARMIAN 5,5 – Soffre la spinta di uno scatenato Lazovic. Prova a redimersi nel finale in zona offensiva ma la sua conclusione viene bloccata da Rrahmani.

Simone IACOPONI 5,5 – Ci mette il fisico, ma sono evidenti anche un paio di sbavature.

Kastriot DERMAKU 5,5 – Spesso macchinoso in impostazione, non dà la sensazione di essere una sicurezza. Pericoloso di testa in avanti, ma non basta.

Giuseppe PEZZELLA 5,5 – Soffre e non poco il lavoro di un ottimo Faraoni. Dal 76’ Mattia SPROCATI 6 – Buono il suo impatto col match, con una conclusione da fuori e una punizione conquistata.

Juraj KUCKA 6 – E’ quello che ci prova di più del centrocampo del Parma, anche se si sono viste sue serate decisamente migliori.

Gaston BRUGMAN 5,5 – Abbastanza incolore la sua prova in mezzo al campo, corre spesso a vuoto.

Antonino BARILLA’ 5,5 – Generoso, ma come Barillà si trova spesso a girare a vuoto sul discreto possesso del Verona, specie nel primo tempo. Dal 60’ HERNANI 6 – Un po’ meglio il Parma dopo il suo ingresso in campo, ma alla fine non incide e in una buona chance su punizione calcia malissimo.

Yann KARAMOH 5 – A differenza di quanto visto a San Siro con l’Inter oggi combina poco e nulla. Anzi, a dirla tutta si vede sì, nel finale, quando non restituendo palla al Verona fa scattare la mezza rissa...

Dejan KULUSEVSKI 5,5 – Un paio di lampi, tra cui l’uno-due con Gervinho che mette al tiro l’ivoriano (poi sulla traversa). Troppo poco però per uno col suo talento.

GERVINHO 6,5 – E’ uno dei pochi a salvarsi del Parma senza particolari postille sulla sua prova. Una traversa; ma in generale se nasce qualcosa per i parmigiani è dai suoi piedi.

All. Roberto D’AVERSA 5 – Troppo rinunciatario e sornione il suo Parma. Lascia il palleggio al Verona sperando di agire in ripartenza, ma alla fine si trova davanti una squadra organizzata e che oggi ha giocato decisamente meglio rispetto alla sua.

===VERONA===

Marco SILVESTRI 6 – Trasforma nella ripresa un mezzo pasticcio in una specie di miracolo. Buon riflesso, ma la presa piuttosto rivedibile. Comunque, alla fine, è sufficiente.

Amir RRAHMANI 6,5 – Decisamente positivo. Gioca una partita pulita, contiene bene, non spende cartellini e salva la conclusione di Darmian diretta in porta. Presente.

Marash KUMBULLA 6,5 – Sfiora il gol di testa e si conferma uno delle sorprese migliori di questo inizio campionato.

Koray GUNTER 6 – Un po’ meno preciso rispetto ai due compagni di reparto, ma comunque positivo. Questo Verona alla fine là dietro funziona bene.

Davide FARAONI 6,5 – Una spina nel fianco di Pezzella. Tante discese e qualche buon cross: Lazovic su una sua giocata va a un passo dal 2-0.

Sofyan AMRABAT 7 – Juric alla vigilia aveva scherzato: in campo finché non muore. Basta guardare il Verona per capire il perché. Si fa sempre trovare in una linea di passaggio pulita ed è il metronomo naturale di una squadra che si esprime bene. Bel giocatore davvero.

Miguel VELOSO 6 – Un po’ meno preciso del solito, con qualche pallone perso di troppo. Comunque, anche la sua, alla fine, è una prova positiva. Dal 90’ Andrea DANZI – sv.

Darko LAZOVIC 7 – Un super gol che decide la gara, ma anche tante discese per la squadra e una soluzione che l’ha portato a un nulla dalla doppietta. Stasera, decisamente, il migliore in campo.

Valerio VERRE 6 – Cerca di farsi vedere tra le linee, ma non sempre è incisivo. Più nel primo tempo che nel secondo. E infatti Juric se ne accorge. Dal 62’ Matteo PESSINA 6 – Un buon apporto alla squadra, più che altro però in fase difensiva in un finale dove il Verona dimostra anche di saper soffrire.

Mariusz STEPINSKI 5 – Forse l’unico del Verona insufficiente. Non la vede quasi mai ed è davvero poco pericoloso.

Eddie SALCEDO 6 – Qualche buona discesa a freddo, in un primo tempo dove il Verona gioca bene. All’intervallo Juric lo cambia, anche se la sua prova era stata tutt’altro che negativa. Dal 46’ Mattia ZACCAGNI 6 – Fa il suo senza brillare o macchiarsi di particolari colpe.

All. Ivan JURIC 7 – Il suo Verona gioca un buon calcio. Propositivo al punto giusto, organizzato, apprezzabile per le generali qualità tecniche della rosa. Vince con merito una partita decisamente giocata meglio. Con 12 punti in classifica al momento è assai distante da quelle zone retrocessione dove l’avevano indicato tutti o quasi nelle griglie di inizio stagione. Bravo.

Serie A

La Serie A in Diretta TV e Live Streaming: date, orari e nuovo calendario di tutti i match

DA UN' ORA
Serie A

12 anni fa, lo Scudetto di Ibrahimovic: quando Zlatan era l'uomo dei sogni nerazzurri

18/05/2020 A 06:14
Contenuti correlati
CalcioSerie AParmaHellas Verona
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Ultime notizie

Serie A

Coppa Italia: date e calendario semifinali e finale. Juve-Milan il 13 giugno, Napoli-Inter il 14

DA 16 MINUTI

Nuovi video

Serie A

La Serie A riparte: l'annuncio di Spadafora

00:00:35

Più letti

Tennis

Chang avanza fino alla linea del servizio per rispondere, Lendl fa doppio fallo sul match-point

DA 10 ORE
Mostra più