Milan-Inter, derby di Milano valido per la ventitreesima giornata della Serie A 2020/21, si giocherà allo San Siro domenica 21 febbraio con fischio d'inizio alle ore 15:00. La squadra di Pioli affronta quella di Conte. Andiamo a vedere le probabili formazioni aggiornate in tempo reale, gli indisponibili per Covid, gli infortunati, gli squalificati e i dubbi dei due allenatori alla vigilia di un match che mette in palio punti pesanti per la classifica e le ambizioni delle due squadre.
Segui la DIRETTA SCRITTA di Milan-Inter

Le probabili formazioni

Calciomercato 2020-2021
Jovetic, niente Lazio: il montenegrino firma per l'Hertha Berlino
8 ORE FA
MILAN (4-2-3-1): G.Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernández; Tonali, Kessié; Saelemaekers, Çalhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. All. Stefano Pioli
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Brahim Diaz, Mandzukic
INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Perisic; Lukaku, Lautaro Martínez. All. Antonio Conte
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Vidal
Arbitro: Daniele Doveri di Roma 1

Statistiche Opta

Questo sarà il 174° Derby di Milano in Serie A: i nerazzurri hanno ottenuto 66 successi (tra cui quattro nelle ultime cinque sfide), contro i 52 rossoneri, completano 55 pareggi.
Il Milan può vincere entrambe le gare in una singola stagione di Serie A contro l’Inter per la seconda volta negli ultimi 15 anni: in precedenza ci è riuscito nel 2010/11, 1-0 all’andata e 3-0 al ritorno.
La precedente occasione in cui Milan e Inter si sono affrontati in Serie A trovandosi ai primi due posti in classifica è stata il 2 aprile 2011 (successo 3-0 per i rossoneri; stagione in cui vinsero il loro ultimo Scudetto).
L’Inter (50) e Milan (49) hanno collezionato insieme 99 punti in questo campionato, 16 in più della scorsa stagione dopo 22 gare disputate – allo stesso punto del torneo, le due squadre hanno fatto meglio solamente nel 1950/51 (102, considerando tre punti a vittoria da sempre).
Il Milan ha perso più incontri di Serie A nel 2021 (tre), rispetto a tutto il 2020 (due): i rossoneri hanno registrato tre ko nelle ultime sette partite di campionato, tanti quanti nelle precedenti 41.
L’Inter ha tenuto la porta inviolata nelle ultime due trasferte di campionato: l’ultima volta che non ha subito gol per tre gare esterne di fila in una singola stagione di Serie A è stata nell’ottobre 2012 (quattro in quel caso).
L’Inter è la quarta squadra nelle ultime 60 stagioni capace di segnare almeno 54 gol dopo 22 gare stagionali di Serie A, dopo la Juventus 2013/14 (54), la Lazio 2017/18 (57) e l’Atalanta 2019/20 (59).
Gianluigi Donnarumma può diventare il giocatore più giovane a tagliare il traguardo delle 200 presenze in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria: con 21 anni e 361 giorni frantumerebbe il precedente record stabilito da Gianluigi Buffon (24 anni, 83 giorni).
Zlatan Ibrahimovic ha segnato 10 reti nei Derby di Milano in tutte le competizioni – otto di queste sono arrivate con il Milan: dal suo esordio con questa maglia nel 2010/11 è il rossonero che ha segnato più gol contro una singola avversaria.
L’attaccante dell’Inter Romelu Lukaku può diventare il primo giocatore nell’era dei tre punti a vittoria a segnare in quattro Derby di Milano di fila in Serie A; in generale, l’ultimo a riuscirci è stato Romeo Benetti, tra il 1972 e il 1973.
L’attaccante dell’Inter Lautaro Martínez ha segnato 11 gol in questa Serie A, almeno due in più di ogni altro secondo miglior marcatore per squadra nel torneo in corso.

Fantacalcio: i consigli per la 23a giornata di Serie A

Calciomercato 2020-2021
Kaio Jorge, la mossa della Juve per averlo a gennaio
8 ORE FA
Serie A
Lukaku è tornato: "Lavoreremo forte per continuare a vincere"
9 ORE FA