I risultati della 1a giornata

ven. Parma.Bari 2-2 [4' Man (P), 12' Antenucci (B), 36' Folorunsho (B), 45'+2 Mihaila (P)]
sab. Cittadella-Pisa 4-3 [27' Masucci (P), 38' e 57' rig. Baldini (C), 61' aut. Hermannsson (C), 66' rig. Asencio (C), 90' Sibilli (P), 98' Canestrelli (P)]
Serie B
Como: dopo Fabregas, anche Henry investe nella società
05/08/2022 ALLE 11:12
sab. Como-Cagliari 1-1 [19' Mancuso (Co), 93' Pereiro (Ca)]
sab. Palermo-Perugia 2-0 [25' rig. Brunori (Pa), 68' Elia (Pa)]
dom. Ascoli-Ternana 2-1 [14' Botteghin (A),32' Collocolo (A), 76' Favilli (T)]
dom. Benevento-Cosenza 0-1 [49' Larrivey (C)]
dom. Brescia-Südtirol 2-0 [37' Ndoj (B), 65' Bianchi (B)]
dom. Modena-Frosinone 0-1 [34' Rohdén (F)]
dom. SPAL-Reggina 1-3 [45'+3 Crisetig (R), 52' Ménez (R), 67' Rivas (R), 79' La Mantia (S)]
dom. Venezia-Genoa 1-2 [37' Portanova (G), 68' Johnsen (V), 87' Yeboah (G)]

Classifiche e calendario

Serie B 2022-2023, la classifica aggiornata | Serie B 2022-2023, calendario e risultati | Serie B 2022-2023, la classifica marcatori aggiornata

Match of the day: Cittadella-Pisa 4-3

Sette gol e tanto divertimento al "Tombolato" per Cittadella-Pisa. Alla fine, ad esultare, sono i veneti di mister Edoardo Gorini il quale, tuttavia, avrebbe probabilmente prefigurato un successo con più largo vantaggio. Questo perché, dopo la spettacolare mezza rovesciata che aveva portato in vantaggio i toscani di Rolando Maran al 27', i padroni di casa avevano trovato il modo di rimontare portandosi addirittura sul 4-1.
Il solito Enrico Baldini parte con una doppietta: al 38', su calcio d'angolo battuto basso da Branca, il classe '96 scuola Inter trasformatosi in carriera da trequartista ad attaccante, trova l'angolino basso con un piatto destro dal limite ben assestato. Baldini che, al 7' della ripresa, si fa parare un calcio di rigore da Nicolas. Sulla ribattuta viene assegnato un altro penalty per via di un atterramento ai danni di Cassandro. Dal dischetto, questa volta, il numero 92 di casa cambia angolo e realizza il 2-1. Il tris è un'autorete di Hermannsonn a seguito di un maldestro tentativo di anticipo in area piccola, mentre il poker veneto viene calato da Asencio, di nuovo su calcio di rigore, assegnato per un "mani" in area di Jureskin. Dagli undici metri, l'ex Lecce spiazza Nicolas. Il Pisa prova a farsi sotto nel lungo recupero assegnato: prima, al 90', con un colpo di testa vincente di Sibilli su corner battuto da Morutan. Poi l'ex Crotone Canestrelli, al 98', insacca il pallone del 4-3 sempre in elevazione, il suo piatto forte. Il risultato non cambierà più.

Cittadella-Pisa, Serie B 2022-2023: Enrico Baldini del Cittadella (numero 92) festeggiato dai propri compagni dopo la rete del momentaneo 1-1. Foto di Gabriele Masotti per Getty Images

Credit Foto Getty Images

Top: Palermo

Partenza col botto per il neopromosso Palermo di Eugenio Corini (che ha preso il posto poche settimane fa del dimissionario Silvio Baldini, artefice dell'impresa playoff in C), che al "Barbera" passa per 2-0 sul Perugia di Fabrizio Castori. Al 24', contropiede bruciante dei rosanero con Elia e palla a Floriano, che viene steso da Lisi, che viene espulso. Umbri in 10 uomini e rigore per il Palermo, trasformato dal solito Marco Brunori. Il quale, poco prima dell'intervallo, confeziona per Salvatore Elia la palla che l'ex Benevento scarica in fondo al sacco con un potente destro in diagonale. Gol tuttavia annullato dopo il VAR-check per fuorigioco. Nella ripresa, Elia troverà comunque il modo di esultare: l'assist, lungo, è sempre di Brunori. La conclusione in velocità del compagno di reparto, non lascia scampo a Gori. Tifosi rosanero in visibilio.

Flop: Benevento

Inciampo casalingo inaspettato per il Benevento di mister Fabio Caserta. Il Cosenza passa al "Vigorito" grazie all'intramontabile Joaquin Larrivey, "El Bati", che a inizio ripresa approfitta di uno sciagurato retropassaggio di Tello per prendere il tempo a tutto e insaccare alle spalle di Paleari. Finisce 0-1.

Il consiglio per gli acquisti: Jacopo Desogus (Cagliari)

Per il primo gol tra i grandi ci sarà tempo, ma il Cagliari ha dato un segnale forte: tra i titolari, là davanti, dentro il gioiello di casa Jacopo Desogus, classe 2002, che tanto bene ha fatto nel vivaio rossoblù. Quasi un'ora di gioco e buoni movimenti nella gara in riva al Lago, raddrizzata all'ultimo respiro da Gaston Pereiro. Esempio da seguire per tanti altri club.

Il momento social

Fabregas: "Convinto dal progetto Como: il mio futuro è qui"

Serie B
Buffon: "Ritiro a 55 anni? Più o meno, chiudo il cerchio a Parma"
15/07/2022 ALLE 13:18
Serie B
Notte fonda per il Como di Fabregas: il Cosenza vince 3-1
30/09/2022 ALLE 20:56