Per la Serie C il San Nicola è un lusso, figuriamoci da quando è vuoto a causa del Coronavirus. Finalmente, dopo tempo, si è visto un po’ di colore sugli spalti della casa del Bari popolata da dei “tifosi” speciali. Al fischio d'inizio del match, valevole per la 17^ giornata, contro la Turris sono comparsi sui seggiolini della tribuna ovest una grande quantità di peluche, merito dell’iniziativa «Nessuno è troppo piccolo per aiutare gli altri».
Il tutto ha uno scopo benefico: la campagna promossa dalla Intesa Sport Club, la scuola calcio del SSC Bari, prevedeva la donazione di peluche (anche usati, ma in buono stato) da destinare a bimbi meno fortunati, pochi giorni dopo l’arrivo della Befana. “Tutti i peluche donati saranno gli spettatori speciali di Bari-Turris, come simbolo della partecipazione dei bambini all’iniziativa solidale destinata ai loro coetanei e per far sentire il loro calore ai biancorossi durante la gara”, specifica la nota del club.
Calcio
Inter senza Brozovic: da Asllani a Calhanoglu, cosa farà Inzaghi?
3 MINUTI FA
Calcio
Under 21: la prodezza di Colombo non basta, Italia-Giappone 1-1
UN' ORA FA
Mondiali
Gli argentini chiederanno di saltare l'ultima di campionato prima del Mondiale
2 ORE FA