Mentre il resto d’Europa si è fermato, chi con discutibile ritardo, chi in maniera più celere, la Turchia ha deciso di andare avanti. La Super Lig turca prosegue nonostante la pandemia legata al coronavirus.
La Turchia d’altra parte ha registrato fin qui soltanto 6 casi ufficiali di contagio, l’ultimo comunicato proprio ieri, sabato. Ma le autorità hanno comunicato la possibilità di andare avanti, come deciso dal ministro dello sport turco Muharrem Kasapoglu.
In programma a Istanbul c’era uno dei derby più sentiti, ovvero Galatasaray-Besiktas. Ed ecco che prima della partita le precauzioni prese prima dell’accesso delle 52mila anime che affolleranno la Turk Telecom Arena sono state disinfettare tutte le tribune.
Calciomercato
Ufficiale: Icardi riparte dalla Turchia. Al Galatasaray in prestito
07/09/2022 ALLE 19:07

Lo staff al lavoro per disinfettare la Turk Telecom Arena: 52mila persone attese per Galatasary-Besiktas nonostante il coronavirus

Credit Foto Getty Images

Questa la scelta effettuata tra i vari organi competenti, con una zona europea ancora evidentemente caratterizzata ognuna dai propri pesi e le proprie misure. Sebbene infatti politicamente la Turchia non faccia parte dell’Unione Europea, a livello sportivo è una delle federazioni facente parte della UEFA.
E allora ecco che si continua a giocare a Istanbul e non solo. Con Galatasaray e Besiktas più attardate rispetto agli anni dei domini condivisi e la geografia del calcio turco che si è spostata negli ultimi tempi anche su squadre un tempo meno note come Trabzonspor e soprattutto Istanbul Basaksehir (la squadra del Primo Ministro Recep Tayyip Erdoğan), i giallorossi allenati dall’intramontabile Terim sono imbattuti da 9 giornate e vogliono ricucire proprio su Trabzonspor e Basaksehir, in testa alla classifica con 3 punti di vantaggio.

Lo staff al lavoro per disinfettare la Turk Telecom Arena: 52mila persone attese per Galatasary-Besiktas nonostante il coronavirus

Credit Foto Getty Images

Di contro il Besiktas, quinto ma vincitore di 4 delle ultime 6 uscite, prova a combattere per un posto proprio in Europa.
Europa che nel mentre non gioca, ma guarda – curiosa – disinfettare uno stadio che sarà poi popolato da 52mila persone.

Lo staff al lavoro prima di Galatasaray-Besiktas, nonostante il coronavirus in Turchia si gioca col pubblico

Credit Foto Getty Images

Calciomercato
Icardi riparte dal Galatasaray. Martedì le visite mediche in Turchia
05/09/2022 ALLE 15:19
Calciomercato
Roma, Mady Camara sostituto di Wijnaldum. Dele Alli al Besiktas
25/08/2022 ALLE 18:17