Aspettavamo uno scossone e lo scossone è arrivato con la crono di San Marino. Primoz Roglic vince la seconda crono del suo Giro d’Italia e torna a guadagnare su tutti gli altri, Vincenzo Nibali compreso che a sua volta conquista secondi e posizioni sui rivali. La sensazione è che la corsa alla maglia rosa si sia ridotta a soli due corridori: con la sfida tra lo sloveno e il siciliano. Sventolano bandiera bianca Simon Yates, che crolla nel tratto in salita, e Miguel Ángel López, che parte male a causa di una foratura e finisce peggio perdendo oltre 3 minuti. Un bravo, comunque, a Valerio Conti che mantiene la maglia rosa che porterà sulle proprie spalle anche durante la tappa Ravenna-Modena.

Pioggia e cambio bici sono decisivi

Battaglia interessante nella crono di San Marino con prima parte tutta piatta, ma seconda parte in salita (arrivo con GPM di 2a categoria). Il cambio bici è decisivo e il più veloce è Victor Campenaerts tra quelli partiti nel primo pomeriggio con il tempo di 52'03''. Non ci sono altri corridori che impensieriscono il tempo del belga, anche a causa della forte pioggia che si abbatte sul percorso.
Giro d'Italia
Vincenzo Nibali: "Buono aver guadagnato su Yates, ora inizierà la vera corsa"
19/05/2019 A 17:02

Campenaerts meglio nel tratto in pianura, ma Roglic rimonta

Tocca ai big e al primo intertempo (quello piazzato a 11,7 km), Campenaerts tiene la prima piazza con 33’’ di vantaggio su Rogic. A 49’’ Yates, a 59’’ Nibali, più dietro Formolo ma soprattutto Miguel Ángel López che paga subito 1’30’’. Al secondo intermedio (a 22,2 km), invece, Nibali va fortissimo, racimolando ben 20’’ a Simon Yates. Miguel Ángel López sventola subito bandiera bianca, anche a causa di una foratura, mentre Roglic si avvicina in maniera minacciosa al tempo di Campenaerts.

Vincenzo Nibali - stage 9 - Giro d'Italia 2019 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

Roglic vs Nibali sarà la sfida per il Giro

Roglic vola nel tratto in salita e completa i 34,8 km in 51’52’’, con 11’’ di vantaggio su Victor Campenaerts che si mangia le mani per un problema meccanico avuto nel finale della sua crono. Va alla grande Vincenzo Nibali che completa la sua crono in 52'57'': è il 4° all’arrivo con il siciliano che guadagna su tutti gli altri, limitando la corsa alla maglia rosa a soli due corridori. Giornata no per Simon Yates che perde dal siciliano 2'06'', fa peggio Miguel Ángel López che ne perde 2’40’’.

Primoz Roglic - stage 9 Giro d'Italia 2019 - LaPresse

Credit Foto LaPresse

L'ordine d'arrivo

1. Primoz ROGLIC (Jumbo Visma) 51'52''; 2. Victor CAMPENAERTS (Lotto Soudal) +11''; 3. Bauke MOLLEMA (Trek Segafredo) +1'00''; 4. Vincenzo NIBALI (Bahrain Merida) +1'05''; 5. Tanel KANGERT (Education First) +1'10''; 10. Mattia CATTANEO (Androni Giocattoli Sidermec) +1'52''; 31. Simon YATES (Mitchelton Scott) +3'11''; 42. MA LÓPEZ (Astana) +3'45''

La classifica generale

1. Valerio CONTI (UAE Emirates Team) 36h08'32''; 2. Primoz ROGLIC (Jumbo Visma) +1'50''; 3. Nans PETERS (AG2R) +2'21''; 4. José Joaquín ROJAS (Movistar) +2'33''; 5. Fausto MASNADA (Androni Giocattoli Sidermec) +2'36''; 11. Vincenzo NIBALI (Bahrain Merida) +3'34''; 17. Davide FORMOLO (Bora Hansgrohe) +4'42''; 24. Simon YATES (Mitchelton Scott) +5'36''; 27. MA LÓPEZ (Astana) +6'19''
Giro d'Italia
Giro d'Italia 2019: tutte le tappe da Bologna all'Arena di Verona
10/05/2019 A 21:11
Giro d'Italia
Viviani: "Nel 2022 sarebbe bello conquistare la maglia ciclamino"
30/11/2021 A 09:52