24/05/21 - 11:40
Risultato finale
Sacile - Cortina d'Ampezzo
0km
?km
Giro d'Italia • Tappa16
avant-match

Sacile - Cortina d'Ampezzo

Giro d'Italia – Segui LIVE su Eurosport la corsa ciclistica, che è in programma il 24 maggio 2021 alle 11:40. La nostra diretta ti offre aggiornamenti minuto per minuto e dettagli sui momenti più importanti.
Consulta anche tutta l'attualità di Ciclismo: competizioni, calendari, risultati.

    
30
Luca Stamerra
Highlights 
 
 Rimuovi
- 

Video - Evenepoel: "Ritiro? No, mai detto. Voglio arrivare a Milano"

01:51
17:20 

EVENEPOEL NON SI ARRENDE!!! Queste le parole del belga a fine tappa: "Non è stato un buon giorno, ho perso tanti minuti. Ma domani è il giorno di riposo, spero di passare un buon giorno. Non ho voglia di andare via, non ho mai detto di voler andare via. Voglio arrivare fino alla crono di Milano".

- 

Scusa, questo video non è più disponibile

16:30 

Ecco la nuova top 10:

1. Egan Bernal (Ineos Grenadiers) 66h36'04'';

2. Damiano Caruso (Bahrain Victorious) +2'24'';

3. Hugh Carthy (Education Nippo) +3'40'';

4. Aleksandr Vlasov (Astana) +4'18'';

5. Simon Yates (BikeExchange) +4'20'';

6. Giulio Ciccone (Trek Segafredo) +4'31'';

7. Romain Bardet (DSM) +5'02'';

8. Daniel Martínez (Ineos Grenadiers) +7'17'';

9. Tobias Foss (Jumbo Visma) +8'20'';

10. João Almeida (Deceuninck Quick Step) +10'01'';

- 

Video - Bernal onnipotente! Trionfo a Cortina, Caruso terzo: rivivi l'arrivo

01:24
16:03 

2'12'' il ritardo di Vlasov

16:02 

A 1'17'' Ciccone che anticipa di un paio di secondi Hugh Carthy e Almeida

16:01 

A 26'' Bardet 2° e Damiano Caruso 3°

16:01 

VINCE EGAN BERNAL!!! Assolo clamoroso del colombiano

Bernal esulta sul traguardo di Cortina - Giro d'Italia 2021
-0,5 km 

Eccolo che spunta Bernal, a caccia della sua seconda vittoria in questo Giro d'Italia!

-1 km

ULTIMO KM PER BERNAL!!!

-2 km 

A 30'' Bardet e Damiano Caruso

-2,5 km 

Bardet aggancia Damiano Caruso in fondo alla discesa. I due sono a 35'' da Bernal

-3 km 

Bernal in testa: a 40'' Caruso, a 45'' Bardet, a 1'30'' Hugh Carthy, Ciccone e Almeida, a 2'10'' Daniel Martinez e Vlasov, a 2'40'' Simon Yates

-5 km 

Bardet sta rimontando su Caruso. Magari insieme riescono a rimontare qualcosa su Bernal

-6 km 

6 km per Bernal. A 34'' Damiano Caruso e a 45'' Bardet. Vediamo se riescono a rimontare grazie alla discesa.

-9 km 

CARUSO RIENTRA??? Ci comunicano che in discesa Damiano Caruso e Bardet stanno però rosicchiando qualcosa a Bernal in discesa

-10 km 

Ricordiamo che Bernal ha attaccato a 22 km dal traguardo ed è ormai da diversi km in solitaria

-10 km

Egan bernal è a 10 km dal traguardo. A 43'' Damiano Caruso, si sta avvicinando Bardet che è a 52''

-12 km 

Vlasov è con Daniel Martinez a 2'10'' da Bernal

- 

Video - Numero di Gorka Izagirre! Evita due macchine in discesa e si salva

01:08
-13 km 

Bernal in azione in discesa. A 46'' Damiano Caruso, a 1'13'' Bardet, a 1'30'' Ciccone-Hugh Carthy-Almeida. Al 7° posto c'è Vlasov ma non sappiamo il suo ritardo. Mentre Yates è a 2'40''

-15 km 

Questa la classifica scalatori che troveremo all'arrivo:

1. Geoffrey BOUCHARD (AG2R) 136;

2. Egan BERNAL (Ineos Grenadiers) 107;

3. Bauke MOLLEMA (Trek Segafredo) 53;

4. Lorenzo FORTUNATO (Eolo Kometa) 52;

5. Damiano CARUSO (Bahrain Victorious) 35

-15 km 

Simon Yates finito addirittura a 2'40'' da Bernal. Oggi si chiude il Giro?

-16,5 km 

Caruso è scivolato a 45'', Bardet a 1'13'', Ciccone a 1'30''. Ora discesa

-16,5 km

Bernal passa per primo al Giau e si prende ben 50 punti. Non proprio felice Bouchard di questo discorso...

-17 km 

Bernal che ha vinto la tappa di Montalcino, conquistando proprio quel giorno il suo primo successo di tappa in un Grande Giro. Nonostante abbia vinto il Tour 2019, infatti, non aveva mai vinto una tappa.

-18 km 

Caruso a 30'' da Bernal, Bardet a 33'', Vlasov a 1'

-18 km 

Ricordiamo che dopo il Giau, ci saranno ancora 17,5 per arrivare al traguardo, poi discesa molto tecnica fino al traguardo di Cortina d'Ampezzo (città olimpica del 2026). Ai -1,5 km, superato il ponte sul Boite, la strada riprende a salire con pendenze "dolci" a massimo il 5%.

-18 km 

Vlasov segnalato a 1' di ritardo da Bernal. Lui ha l'attenuante del problema avuto con la mantellina, dovendo fare una rimonta già a inizio della salita

-18 km 

Ancora non è finita la salita. Ci danno questi tempi: Bernal davanti, Caruso a 26'', Bernal a 33'', Almeida, Carthy e Pedrero a 40'', Ciccone a 50'', Simon Yates e Vlasov oltre il minuto

-19 km 

Anzi, Damiano Caruso ha staccato Bardet, Ciccone e Hugh Carthy. Bravo il corridore della Bahrain Victorious che potrebbe ritrovarsi al 2° posto della generale

-19 km 

Damiano Caruso è rientrato su Bardet e Ciccone

-20 km

Bernal da solo in testa. A 25'' Carthy, Bardet e Ciccone. Caruso un po' più indietro

-21 km 

BERNAL DA SOLO IN TESTA!!!! Il colombiano stacca i big e va a riprendere Pedrero

-21 km 

Pedrero in testa, a 15'' Almeida, a 20'' Formolo, a 35'' Nibali, a 40'' i big di classifica

-21 km 

Nel gruppo dei big restano solo Bernal, Caruso, Hugh Carthy, Bardet e Ciccone. Non ci sono Simon Yates e Vlasov

-22 km 

OCCHIO A BERNAL!!! Allungo del colombiano dopo il lavoro di Carr, ma Hugh Carthy risponde presente. Ci sono anche Ciccone, Caruso e Bardet.

Video - Bernal prende e se ne va: l'attacco sul Giau

01:10
-22 km 

Pedrero in testa, a 14'' Joao Almeida, a 49'' il gruppo maglia rosa

-22,7 km 

Pedrero davanti a tutti, dietro prova la rimonta Joao Almeida. Formolo e Nibali ormai staccati

-23 km

Vlasov potrà contare sul lavoro, se ne ha ancora, di Gorka Izagirre ripresa dal gruppo. Anche Gorka Izagirre ha rischiato di fare un volo in discesa poco fa.

-23 km 

Vlasov è rientrato su Simon Yates. Vediamo se i due riescono a rientrare sul gruppo. Vlasov ha avuto un problema incredibile: la mantellina gli si è impigliata nei raggi della ruote

-23 km 

PEDRERO SE NE VA!!! Il corridore della Movistar riesce a staccare Formolo

-23 km 

Sempre Simon Carr a tirare il collo al gruppo per Hugh Carthy. Alle spalle del britannico ci sono Daniel Martinez e Bernal

-24,5 km 

Pedrero ha raggiunto Formolo in testa. Vediamo se ce la fa anche Almeida

-25 km 

In gruppo sono rimasti Bernal, Daniel Martinez, Caruso, Hugh Carthy, Simon Carr, Simon Yates, Bardet e Ciccone. Non c'è Vlasov

-25 km 

Pedrero cerca di riprendere Formolo. Da dietro cerca la rimonta anche Joao Almeida. Più indietro Nibali

-25,1 km 

Ci sono in gruppo Damiano Caruso, Ciccone e Bardet nel gruppo maglia rosa. Non c'è invece Vlasov che è comunque poco più indietro che stava cercando di rimontare dopo il problema meccanico

-25,2 km 

OCCHIO CHE YATES È IN FONDO!!! Sul forcing dell'Education Nippo Simon Yates perde un paio di metri

Video - La Education First fa il forcing, Yates va in difficoltà

02:43
-25,5 km 

Nibali perde le ruote di Pedrero. Formolo ha 1'43'' di vantaggio

-26 km

In gruppo c'è un problema meccanico per Vlasov. Vediamo se riesce a rientrare

-26 km

FORMOLO SE NE VA!!! In questo tratto il corridore dell'UAE Emirates prova a staccare Nibali e Pedrero

-26,3 km 

Ripreso Pedrero. Sono in tre là davanti. 1'44'' il ritardo del gruppo

-26,6 km 

Nibali e Formolo stanno rientrando su Pedrero. Gruppo a 1'56''

-28 km 

Alle sue spalle Formolo e Nibali, ancora più indietro Joao Almeida. Ha rischiato tantissimo Gorka Izagirre di finire a terra

-28 km 

PARTE PEDRERO!!! Comincia il Giau e attacca subito il corridore della Movistar

-30 km 

30 al traguardo. Anche deve cominciare ufficialmente l'ultimo GPM di giornata. I 5 di testa hanno 1'40'' sul gruppo, Evenepoel è scivolato a 5'30''

-31 km 

Ricordiamo chi c'è davanti:

Vincenzo NIBALI (Trek Segafredo);

João ALMEIDA (Deceuninck Quick Step);

Davide FORMOLO (UAE Emirates);

Antonio PEDRERO (Movistar);

Gorka IZAGIRRE (Astana)

-32 km 

Gruppo maglia rosa a 2'31'' dai 5 di testa, Evenepoel è scivolato a 5'30''

-33 km 

Il gruppo si avvicina. 2'40'' il vantaggio dei 5 battistrada, Bettiol a fare l'andatura in gruppo maglia rosa

-34 km 

Ufficializzato il fatto che Evenepoel si sia staccato dal gruppo maglia rosa

-34,5 km 

Gruppo che è rientrato a 3'04''. Quelli dell'Education Nippo fanno sul serio

-35 km 

In gruppo la velocità è aumentata e non sembra esserci più Evenepoel nel gruppo dei migliori

-35 km 

Restano in 5. Lascia GHEBREIGZABHIER dopo il grande lavoro in testa

-35,9 km 

3'39'' di vantaggio per i 6 di testa

- 

Video - Zoccarato: "Ma secondo la Giuria butto via la carta con le telecamere puntate?"

01:18
-36,5 km 

Joao Almeida si spoglia e gli cade una barretta. E ora? Verrà squalificato? Beh Zoccarato è stato multato per questo...

-37 km

Van Garderen e Bettiol a fare l'andatura davanti al gruppo per Hugh Carthy

-37,5 km 

Scende a 4 i minuti di vantaggio dei 6 battistrada. I giochi non sono ancora fatti, il gruppo potrebbe rimontare. Bisogna vedere quanta voglia hanno i capitani di vincere questa tappa

-38 km 

Ricordiamo la classifica generale prima della partenza da stamattina:

1. Egan Bernal (Ineos Grenadiers) 62h13'33'';

2. Simon Yates (BikeExchange) +1'33'';

3. Damiano Caruso (Bahrain Victorious) +1'51'';

4. Aleksandr Vlasov (Astana) +1'57'';

5. Hugh Carthy (Education Nippo) +2'11'';

6. Giulio Ciccone (Trek Segafredo) +3'03'';

7. Remco Evenepoel (Deceuninck Quick Step) +3'52'';

8. Daniel Martínez (Ineos Grenadiers) +3'54'';

9. Romain Bardet (DSM) +4'31'';

10. Tobias Foss (Jumbo Visma) +5'37''

-39 km 

GHEBREIGZABHIER si prende il traguardo volante di Caprile. Da qui si comincia a salire fino al Giau

- 

Video - Bernal da paura! Stacca Yates e compagnia: l'arrivo dei big

02:18
-43 km 

4'21'' il ritardo del gruppo maglia rosa

-45 km

Comincia a lavorare in testa al gruppo l'Education Nippo di Hugh Carthy. Evidentemente l'inglese ha paura di un possibile rientro di Almeida

- 

Video - Mohoric, che spavento! Salto mortale e caduta in discesa

01:21
-51 km 

E Oldani è stato multato ieri dopo aver chiuso la traiettoria a Campenaerts, mentre i due erano in fuga. 300 franchi svizzeri comminati al corridore italiano, ma per sua fortuna nessuna penalizzazione nelle varie classifiche.

-51,5 km 

João Almeida è quello messo meglio in classifica generale con un ritardo di 8'32'' dalla maglia rosa

-52 km 

Ricordiamo chi c'è davanti:

Vincenzo NIBALI e Amanuel GHEBREIGZABHIER (Trek Segafredo);

João ALMEIDA (Deceuninck Quick Step);

Davide FORMOLO (UAE Emirates);

Antonio PEDRERO (Movistar);

Gorka IZAGIRRE (Astana)

-53 km 

Ripreso il gruppo Bouchard dal gruppo maglia rosa. Restano davanti solo quei 6 corridori che hanno un vantaggio di 4'10'' sul gruppo maglia rosa che rimonta ancora

-55 km 

Gorkza Izagirre si è preso il traguardo volante

14:14

C'è solo 1° in cima al Giau. C'è la neve, ma la strada è stata pulita questa mattina

- 

Video - La reazione di Contador: quasi in lacrime per la vittoria di Fortunato

01:32
-60 km 

Niente da fare Fortunato che aveva detto ci avrebbe riprovato, volendo piazzare il secondo successo a questo Giro dopo la vittoria sullo Zoncolan.

-60,5 km 

Il gruppo maglia rosa è a 5'19'' con sempre Puccio e Ganna davanti a fare da scorta a Egan Bernal

-62 km 

Il gruppo Bouchard è definitivamente andato visto che sono a 3'40''. Tra questi c'erano anche Ulissi, Fortunato, Villella, Brambilla, Visconti, Zoccarato e Fabbro.

-65 km 

Ci avviciniamo al primo traguardo volante di Agordo. Ricordiamo a quello di Caprile ci saranno anche i secondi di abbuono. Sono solo 3'', ma Almeida e Formolo potrebbero essere interessati

-70 km 

Grande occasione per Formolo e per João Almeida di rientrare in classifica grazie a questa azione

-70,5 km 

Finisce a 3'08'' il gruppo Bouchard. Diventa difficile ora rientrare e sperare in qualcosa di più

-80 km 

Questi i 6 corridori al comando. Gruppo inseguitore a 2'05'', gruppo maglia rosa a 5'34''

Vincenzo NIBALI e Amanuel GHEBREIGZABHIER (Trek Segafredo);

João ALMEIDA (Deceuninck Quick Step);

Davide FORMOLO (UAE Emirates);

Antonio PEDRERO (Movistar);

Gorka IZAGIRRE (Astana)

-85 km 

Giro che non era iniziato nel migliore dei modi per il portoghese...

Video - "Almeida dice ciao ciao al Giro": 4'21'' il suo ritardo dai big

00:40
-88 km 

Sei minuti per i battistrada sul gruppo maglia rosa! Manca una vita, ma con questo distacco Almeida si riporterebbe al sesto posto nella generale a due minuti e mezzo da Bernal.

-89 km 

Filippo Ganna si era fermato un attimo a bordostrada, ma sta già rientrando in gruppo. La Ineos non sembra dannarsi l'anima nell'inseguimento, per ora.

-90 km 

Continuano a collaborare in testa alla corsa, dove stanno affrontando un tratto di strada in salita.

- 

Video - Bernal fa il fenomeno! Tappa e maglia, Ciccone secondo: rivivi l'arrivo

02:02
13:16 

Tra il gruppo Nibali e quello maglia rosa c'è sempre il resto degli attaccanti di giornata, seganalato a un minuto e 20 secondi dalla testa.

13:13

Sale ancora il vantaggio dei sei battistrada: siamo sui 4 minuti e mezzo. Ci avviciniamo a Belluno.

13:09

Il Passo Giau sarà Cima Coppi per la terza volta nella storia: le altre nel 1973, con lo spagnolo Josè Manuel Fuente a passare per primo, e nel 2011, con Stefano Garzelli a scollinare davanti a tutti.

13:06 

Vincenzo Nibali tira in testa al gruppetto dei battistrada, mentre nel gruppo maglia rosa c'è il "solito" Puccio a lavorare per la Ineos di Bernal.

- 

Video - Battibecco tra Campenaerts e Oldani: italiano multato

01:01
13:03 

35'' di vantaggio per questi 6. Tutto partito da un allungo di Gorka Izagirre. A 3'40'' il gruppo maglia rosa

13:03 

Occhio perché in un tratto di falso piano hanno preso qualche secondo di vantaggio Izagirre, Almeida, Pedrero, Nibali, Ghebreigzabhier e Formolo

13:01 

Intanto altro abbandono. Lascia la compagnia Reichenbach della Groupama-FDJ

13:01 

3'20'' di vantaggio sul gruppo maglia rosa guidato dalla Ineos Grenadiers di Egan Bernal

13:00 

Questi i 24 corridori al comando:

Gianluca BRAMBILLA, Vincenzo NIBALI e Amanuel GHEBREIGZABHIER (Trek Segafredo);

Antonio PEDRERO, Einer RUBIO e Davide VILLELLA (Movistar);

Matteo FABBRO e Felix GROßSCHARTNER (Bora Hansgrohe);

Giovanni VISCONTI e Samuele ZOCCARATO (Bardiani CSF);

Davide FORMOLO e Diego ULISSI (UAE Emirates);

João ALMEDIA (Deceuninck Quick Step);

Jan HIRT (Intermarché-Wanty Gobert);

Geoffrey BOUCHARD (AG2R Citroën);

Jan TRATNIK (Bahrain Victorious);

Lorenzo FORTUNATO (Eolo Kometa);

Louis VERVAEKE (Alpecin Fenix);

Harm VANHOUCKE (Lotto Soudal);

Tanel KANGERT (BikeExchange);

Koen BOUWMAN (Jumbo Visma);

Gorka IZAGIRRE (Astana);

Daniel MARTIN (Israel);

Nicolas ROCHE (DSM)

- 

Video - Vlasov: "Tappa più corta, ma sarà dura lo stesso"

00:55
12:56 

C'è anche Diego Ulissi là davanti...

12:55 

Questi i punti a disposizione sul Passo Giau, considerando che è diventata la nuova Cima Coppi:

1. 50 punti;

2. 30 punti;

3. 20 punti;

4. 14 punti;

5. 10 punti;

6. 6 punti;

7. 4 punti;

8. 2 punti;

9. 1 punto

12:53

Ecco la classifica aggiornata, con Bouchard che comincia a mettere tanta distanza tra sé e i rivali:

1. Geoffrey BOUCHARD (AG2R Citroën) 136 punti;

2. Egan BERNAL (Ineos Grenadiers) 57 punti;

3. Bauke MOLLEMA (Trek Segafredo) 53 punti;

4. Lorenzo FORTUNATO (Eolo Kometa) 52 punti;

5. Dries DE BONDT (Alpecin Fenix) 30 punti

12:51

Ecco il passaggio alla Crosetta:

1. Geoffrey BOUCHARD (AG2R Citroën) 40 punti;

2. Vincenzo NIBALI (Trek Segafredo) 18 punti;

3. Lorenzo FORTUNATO (Eolo Kometa) 12 punti;

4. Daniel MARTIN (Israel) 9 punti;

5. João ALMEDIA (Deceuninck Quick Step) 6 punti;

6. Davide VILLELLA (Movistar) 4 punti;

7. Louis VERVAEKE (Alpecin Fenix) 2 punti;

8. Einer RUBIO (Movistar) 1 punto

- 

Video - Fortunato fa l'impresa! Trionfo sullo Zoncolan, rivivi l'arrivo

01:34
12:47 

Anzi, non è Dina l'uomo in fuga della Eolo Kometa. C'è proprio Lorenzo Fortunato all'attacco che ci riprova dopo la vittoria sullo Zoncolan. Può vincere anche oggi?

- 

Video - Basso: "Tappa modificata? C'è stata tanta confusione"

02:48
12:42 

Quello messo meglio in classifica generale è Daniel Martin. L'irlandese è a 7'50'' da Bernal. Poi ci sono Almeida (+8'32''), Formolo (+9'52'') e Nibali (+14'25'') tra i nomi pesanti

12:40 

Ecco: i 21 di testa hanno un vantaggio di 2'15'' su Frankiny e Tesfatsion. A 2'51'' il gruppo maglia rosa

12:39

Non abbiamo ancora coscienza dei distacchi tra il gruppo dei 21 e il gruppo maglia rosa. Ma Bouchard si prende il primo posto sulla Crosetta. 40 punti per il corridore dell'AG2R

- 

Video - Il graffio di Vendrame! Hamilton cede in volata, rivivi l'arrivo

01:22
12:32 

Ben due compagni di squadra per Nibali, anche se bisogna vedere se non sarà a fungere da appoggio a un corridore come Brambilla che è parso comunque pimpante negli ultimi giorni nonostante la 'retrocessione' per volata irregolare a Bagno di Romagna, con il declassamento al 4° posto.

12:30 

Ecco i 21 fuggitivi:

Gianluca BRAMBILLA, Vincenzo NIBALI e Amanuel GHEBREIGZABHIER (Trek Segafredo);

Antonio PEDRERO, Einer RUBIO e Davide VILLELLA (Movistar);

Matteo FABBRO e Felix GROßSCHARTNER (Bora Hansgrohe);

João ALMEDIA (Deceuninck Quick Step);

Jan HIRT (Intermarché-Wanty Gobert);

Geoffrey BOUCHARD (AG2R Citroën);

Jan TRATNIK (Bahrain Victorious);

Louis VERVAEKE (Alpecin Fenix);

Harm VANHOUCKE (Lotto Soudal);

Davide FORMOLO (UAE Emirates);

Tanel KANGERT (BikeExchange);

Koen BOUWMAN (Jumbo Visma);

Lorenzo FORTUNATO (Eolo Kometa);

Gorka IZAGIRRE (Astana);

Daniel MARTIN (Israel);

Nicolas ROCHE (DSM)

12:25 

C'era anche Tesfatsion, ma il corridore dell'Androni Giocattoli si è staccato. Restano in 21 là davanti

12:24 

Facciamo un po' la conta di chi c'è davanti...

-120 km 

Ci sono 22 corridori all'attacco. Non abbiamo notizie sul vantaggio acquisito sul gruppo maglia rosa

-120 km  

C'E' ANCHE NIBALI ALL'ATTACCO!!!

-124 km 

Ci viene segnalato un gruppo di 25 corridori al comando. Però non abbiamo le immagini al momento per identificare chi c'è là davanti a parte i corridori che vi abbiamo già detto

-126 km 

Si forma un quintetto: Almeida, Brambilla, Formolo, Fabbro e Vanhoucke, ma stanno partendo altri corridori

-126 km 

ALMEIDA CI PROVA!!! Parte da lontano il portoghese. Con lui anche Formolo e Brambilla

- 

Video - Salvato: "Abbiamo provato fino all'ultimo a fare la tappa integrale"

01:29
-140 km 

Si fa vedere anche Alessando Covi, 3° nella tappa dello Zoncolan e 2° nella tappa di Montalcino. Anche lui cerca un successo importante in questo Giro.

-142 km 

Vervaeke che è stato uomo di classifica inizialmente dell'Alpecin Fenix, ma ha perso proprio nelle tappe della seconda settimana finendo a 24'49'' dalla maglia rosa Egan Bernal.

-142 km 

Per ora Vervaeke ha preso un margine di 24'' sul gruppo maglia rosa. Vediamo se parte qualcun altro oltre al corridore dell'Alpecin Fenix.

-145 km

Si partirà subito con la prima salita di giornata: La Crosetta di 1a categoria (1118) - di 11,6 km al 7,1%, max 11%

-147 km 

Vervaeke ha preso un po' di margine, da dietro stanno partendo altri corridori. Ci aspettiamo un Bouchard arrembante

11:44 

C'è un tentativo di Vervaeke che è il primo a partire in questa tappa. Piove forte sulla testa dei corridori.

11:40 

PARTITA UFFICIALMENTE LA TAPPA!!!

11:35

La Lotto Soudal resta con soli due corridori: Harm Vanhoucke e Stefano Oldani

11:34

C'è un corridore che non è partito: Thomas De Gendt

- 

Video - Vegni: "Tappa accorciata? Decisione presa per avere una gara vera"

03:03
11:31 

PARTITI!!! Si comincia da Sacile...

- 

Video - Maxi caduta, Italia in fuga, ma vince Campenaerts: gli highlights

04:09
11:20 

Ci sarà comunque la discesa del Giau molto pericolosa: "O annulliamo la tappa completamente o prendiamo qualche rischio. Qui il rischio è condensato solo nel finale mentre con il percorso completo avremmo avuto i rischi divisi in tre discese impegnative. Certo, confermo che c'erano squadre che avrebbero gradito fare la corsa completa, ma sulla strada poi c'è qualcun altro. Ritenevamo che potessero esserci le condizioni per disputare regolarmente la tappa, ma abbiamo preferito rinunciare a qualcosa per garantire la regolarità della tappa".

11:10 

Le parole di Mauro Vegni, direttore di RCS Sport: "L'obiettivo principale per noi organizzatori è portare in sicurezza i corridori a Milano. Per questo abbiamo pensato fosse meglio avere una tappa più corta, ma spettacolare, evitando due discese pericolose. Rispetto allo scorso anno c'è stata maggiore maturità, quello che è successo a Morbegno non l'ho certo dimenticato"

11:08 

11:20 inizierà il trasferimento, lo start ufficiale è previsto per le 11:30

- 

Video - Giro 360, tappa 15: Ubuntu Campenaerts tra Italia e Slovenia

06:34
11:01 

A questo punto ricordiamo la classifica scalatori:

1. Geoffrey Bouchard (AG2R) 96;

2. Egan Bernal (Ineos Grenadiers) 57;

3. Bauke Mollema (Trek Segafredo) 53;

4. Lorenzo Fortunato (Eolo Kometa) 40;

5. Dries De Bondt (Alpecin Fenix) 30;

6. Jan Tratnik (Bahrain Victorious) 26;

7. Giulio Ciccone (Trek Segafredo) 20;

8. Francesco Gavazzi (Eolo Kometa) 17;

9. Alessandro Covi (UAE Emirates) 17;

10. Vincenzo Albanese (Eolo Kometa) 16

10:57 

A Cortina piove, ma ci sono 14 gradi. Il problema erano le discese dopo Fedaia e Pordoi, con possibilità di ghiacco a terra

10:52

Resta un tappone, ma sicuramente mozzato dallo spettacolo che sarebbe potuto essere:

-La Crosetta di 1a categoria (a quota 1118 metri) - salita di 11,6 km al 7,1%, max 11%;

-Passo Giau di 1a categoria (a quota 2233 metri) - salita di 9,9 km al 9,3%, max 14%

10:50 

E quindi questa diventa il punteggio sul Giau per il discorso classifica scalatori...

Cima Coppi

1. 50 punti;

2. 30 punti;

3. 20 punti;

4. 14 punti;

5. 10 punti;

6. 6 punti;

7. 4 punti;

8. 2 punti;

9. 1 punto

10:49 

Il Passo Giau diventa la nuova Cima Coppi dell'edizione del Giro visto i suoi 2233 metri di quota

10:48 

La nuova mappa della tappa di oggi...

10:48 

Anzi, cambio di orario: si parterà alle 11:30 visto il cambio di percorso

10:47 

Le parole di Cristian Salvato, presidente del sindacato corridori: "I corridori vogliono fare la tappa, ma si va per tre volte sopra i 2000 metri, si sperava in un miglioramento del tempo. Ma guardando le previsioni non si voleva arrivare a condizioni estreme. Ringrazio l'organizzazione per la sensibilità dimostrata nei confronti dei corridori. Confermo che al momento è confermata la discesa del Passo Giau e i corridori si impegneranno a fare una corsa spettacolare fino a Cortina"

10:43 

Km 0 fissato per le 11.00

10:37 

Quindi si andrà direttamente sul Passo Giau e poi giù in picchiata verso l'arrivo di Cortina. Una tappa che diventa di 155 km anzichè i 212 km previsti.

10:30 

Dovrebbe essere la tappa regina del Giro d'Italia con la presenza di Crosetta, Fedaia, Pordoi (la Cima Coppi di questa edizione) e il Giau. Parliamo di tutti GPM di 1a categoria più il Pordoi, come detto, Cima Coppi. Oggi si dovrebbe decidere il Giro, ma le condizioni meteo non aiutano i corridori. Nevica e fa freddo e si sta decindo proprio in questi minuti se modificare il percorso o meno.

10:30 

Buongiorno a tutti gli amici di Eurosport da Luca STAMERRA (Twitter: @StamLuca). Quest'oggi siamo in DIRETTA per seguire insieme a voi la 16a tappa del Giro d'Italia, frazione da Sacile a Cortina.

- 

Video - Giro 2021, tappa 16: Sacile-Cortina d'Ampezzo, percorso in 3D

00:59