Solo per i cuori forti, solo per i veri passionari della notte. Leoni Indomabili che scaldano il ghiaccio e accendono la passione di tutta l’Italia. La nostra Nazionale di curling maschile batte gli USA per 10-9 alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018 vincendo una partita pazzesca e ricca di capovolgimenti di fronte, un incontro al limite dell’impossibile e del surreale che riusciamo a conquistare con enorme caparbietà e sagacia, trascinati da un entusiasmo commovente. Gli azzurri infilano il secondo successo consecutivo ai Giochi (dopo aver superato la Svizzera ieri e aver perso contro il Canada) e rimangono ampiamente in corsa per le semifinali.
L’Italia, alla seconda partecipazione della storia alle Olimpiadi (a Torino 2006 eravamo presenti in qualità di Paese organizzatore, vincemmo quattro incontri), vuole sognare in grande ed era fondamentale imporsi nello scontro diretto contro la formazione a stelle e strisce. Detto fatto, ma con che fatica.
Amos Mosaner, Joel Retornaz, Simone Gonin e Daniele Ferrazza partono di mano e conquistano un punto nel primo end, ma Shuster e compagni rispondono prontamente. Nella terza frazione arriva la prima svolta della partita perché l’Italia riesce a confezionare un incredibile 5-0: Gonin e Ferrazza mettono quattro stone nel cerchio rosso, gli USA leggono male la situazione giocando troppe guardie, Shuster gioca male i suoi tiri mentre Mosaner è davvero perfetto.
PyeongChang
John Shuster, da emarginato del curling a eroe americano: la sua rivincita da film
24/02/2018 A 10:37
Avanti 6-1 la nostra Nazionale sembra avere in mano il pallino del gioco e invece gli USA reagiscono prontamente: 3-0 nel quarto end, poi rubano la mano nel quinto (2-0) e a metà partita ci troviamo 6-6. Nel sesto end ci pensa Retornaz a ripulire la casa dalle stone avversarie, Mosaner stravince il duello con Shuster e il suo doppio take-out finale è straordinario. L’Italia si porta avanti 9-6, gli USA annullano la mano successiva, confezionano due punti nell’ottavo end e poi rubano la mano nel nono. Prima dell’ultimo end il punteggio è in parità (9-9) ma l’Italia ha il vantaggio dell’ultimo tiro. Mosaner lo piazza con un brivido, vinciamo di pochissimi centimetri: quanto basta per continuare a sognare.
TERZA GIORNATA
USA vs Italia 9-10
Norvegia vs Canada 4-7
Gran Bretagna vs Giappone 6-5
Danimarca vs Svizzera 7-9
CLASSIFICA
Canada 3 vittorie (3 partite giocate)
Svezia 2 vittorie (2)
Gran Bretagna 2 vittorie (3)
Italia 2 vittorie (3)
Giappone 1 vittoria (2)
USA 1 vittoria (2)
Svizzera 1 vittoria (3)
Danimarca 0 vittorie (2)
Corea del Sud 0 vittorie (2)
Norvegia 0 vittorie (2)