La seconda sessione del torneo doppio misto di curling alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang non regala particolari sorprese e arrivano come da pronostico le vittorie di Svizzera, Cina, Canada e Russia.

Partiamo dagli elvetici Martin Rios e Jenny Perret, campioni del mondo in carica, che hanno superato per 7-6 la Finlandia. Un match gestito perfettamente dalla Svizzera nella prima parte, con il punteggio sul 6-2 al quinto end. Poi e arrivata però la sorprendente reazione dei finlandesi che sono riusciti a riportare il punteggio in parità sul 6-6 nel settimo end. Nell’ultima mano la Svizzera è riuscita però a conquistare il punto decisivo per la vittoria.

PyeongChang
John Shuster, da emarginato del curling a eroe americano: la sua rivincita da film
24/02/2018 A 10:37

Prestazione invece solida per il Canada, con John Morris e Kaitlyn Lawes che hanno superato gli Stati Uniti per 6-4, grazie ai tre punti guadagnati nel quinto end. Qualche difficoltà in più per la Cina, che si è trovata di fronte i padroni di casa della Corea del Sud. La coppia formata da Rui Wang e Dexin Ba aveva aperto al meglio il match, con il punteggio sul 6-1 nel quarto end. Nella quinta mano sono però arrivati clamorsoamente quattro punti per i coreani che sono così riusciti a trovare il pareggio e a portare il match all’extra end, dove Cina è riuscita a prevalere, segnando il punto decisivo per il definitivo 8-7. Infine la squadra formata dagli atleti olimpici della Russia (Aleksandr Krushelnitckii e Anastasia Bryzgalova) ha superato di misura la Norvegia per 4-3 grazie ad una grande giocata nell’ultima stone del match.

I risultati della seconda sessione

Finlandia-Svizzera 6-7

Corea del Sud-Cina 7-8

OAR-Norvegia 4-3

USA-Canada 4-6

La classifica

1 Svizzera 2 vittorie

2 USA, Norvegia, Corea del Sud, OAR, Canada e Cina 1

8 Finlandia 0

alessandro.farina@oasport.it