05/12/21 - 18:30
Risultato finale
GP dell'Arabia Saudita
LIVE
Jeddah Corniche Circuit • Gara
avant-match

Gara

GP dell'Arabia Saudita – Segui LIVE su Eurosport la corsa di Formula 1, che è in programma il 18:30 alle 5 dicembre 2021. La nostra diretta ti offre aggiornamenti minuto per minuto e dettagli sui momenti più importanti.
Consulta anche tutta l'attualità di Formula 1: competizioni, calendari, risultati.

    
30
Highlights 
 
 Rimuovi
20:42 

L'ordine d'arrivo del Gp dell'Arabia Saudita:

  • Hamilton
  • Verstappen
  • Bottas
  • Ocon
  • Ricciardo
  • Gasly
  • Leclerc
  • Sainz
  • Giovinazzi
  • Norris
50/50

Bandiera a scacchi! Hamilton vince davanti a Verstappen e Bottas, che brucia Ocon sulla linea cdel traguardo.

50/50 

Ultimo giro, Hamilton al comando, Bottas non riesce a passare Ocon. Battaglia interna in Ferrari per il 7° posto.

48/50 

Bottas attacca forte Ocon per il podio, Verstappen è impossibilitato dal finlandese a cambiare gomme per cercare di strappare il giro veloce a Hamilton.

46/50 

Hamilton allunga, Verstappen ha mollato il colpo. Terzo resiste Ocon con Bottas negli scarichi, le Ferrari sono 7^ e 8^.

45/50 

Hamilton è al comando, ha il giro veloce e tiene a distanza Verstappen. Con questa situazione i due arriveranno ad Abu Dhabi, dopo la battaglia odierna, a pari punti.

44/50

Ora Verstappen restituisce pienamente la posizione a Hamilton. Da capire se gli verrano tolti o meno i 5" di penalità.

42/50

Verstappen restituisce la posizione in maniera furba, riattaccandosi a Hamilton e recuperando subito la posizione. M;a gli vengono comminati 5" di penalità. E in più c'è un'investigazione fra i due per il dopo gara. Commissari e direttore di gara completamente nel pallone.

40/50 

Hamilton sembra avere qualche problema in più, Verstappen punta ad allungare per prendersi 5 secondi che potrebbero essergli comminati come penalità per non aver restituito la posizione.

39/50 

Sia Verstappen che Hamilton sembrano in grado di proseguire, restano 1° e 2° in attesa di capire cosa verrà deciso in direzione gara.

37/50

Clamoroso contatto fra Verstappen e Hamilton! L'olandese rallenta per restituire la posizione, l'inglese lo tampona e c'è una ulteriore investigazione. Al momento, nonostante l'impatto sostenuto, non si capisce se le due macchine abbiano danni.

36/50 

Hamilton in pressione su Verstappen, l'olandese ancora una volta tiene la posizione tagliando la prima curva. Manovra sotto osservazione.

33/50 

Si riparte, Verstappen al comando con Hamilton negli scarichi. Oltre i 15" Ocon. I giri in regime di VsSC hanno ovviamente dato un a mano alla gomma media di Verstappen.

32/50 

Ora si gira nuovamente in regime di virtual safety car per la rimozione dei detriti lasciati da Tsunoda, Vettel e Raikkonen. Altra decisione poco comprensibile della direzione gara, che ha imposto bandiera rossa all'inizio e lascia ora i commissari in condizione di pericolo.

29/50 

La straordinaria staccata in curva 1 che ha permesso a Verstappen di prendere il comando alla terza partenza del Gp.

Il sorpasso di Verstappen su Hamilton e Ocon alla seconda ripartenza vista dall'elicottero
28/50 

Hamilton bracca Verstappen, Ocon in 3^ posizione è già a 14". Le Ferrari sono all'8° e 9° posto con Sainz e Leclerc, problemi per Vettel dopo un contatto con Raikkonen.

25/50 

Finita la virtual safety car, a metà gara esatta riparte la battaglia Verstappen-Hamilton. Con gomma gialla l'olandese sembra avere la velocità nel misto per tenere dietro il britannico, ma la Mercedes ha il vantaggio sul lungo termine di una gomma meno esposta all'usura per arrivare fibno in fondo.

23/50

Tsunoda sbatte in curva 1 e lascia l'ala posteriore, questa volta è sufficiente la virtual safety car. Le Ferrari ne approfittano recuperando due posizioni mentre Leclserc e Sainz sono in lotta fra loro.

20/50 

Verstappen fa segnare il giro più veloce, ma Hamilton gli resta negli scarichi. Poi Ocon, Ricciardo, Bottas, Gasly, Giovinazzi, Vettel. Le Ferrari, finite nel frullatore delle ripartenze, devono ricostruirsi la gara.

18/50

Hamilton supera Ocon sul rettilineo principale e si rimette a caccia di Verstappen. Le Ferrari sono scivolate indietro, in 10^ e 11^ posizione.

16/50

Partiti! Grande partenza di Verstappen che si infila all'interno di curva 1 ed è al comando, Hamilton è 3° dietro Ocon.

19:41 

Si riparte dalla griglia: Ocon in pole davanti a Hamilton, Verstappen, Ricciardo, Bottas.

19:40 

Verstappen monta gomma nuova gialla, mentre Hamilton sarà sulle dure. Ora è Max a puntare sullo start.

19:38 

Due minuti alla ripartenza Con Ocon in pole, anche in questo caso si capirà all'ultimo se la partenza sarà in movimento o dalla griglia.

19:36

Dalle ultime informazioni sarà Esteban Ocon a partire in pole nella terza partenza del Gp di Arabia Saudita. Alle sue spalle Hamilton e poi Verstappen, che ha dovuto restituire la posizione a Lewis per il sorpasso irregolare alla seconda partenza.

19:31 

Caos completo anche in seno ai commissari, che stanno cercando di capire come risistemare la griglia alla luce del sorpasso irregolare di Verstappen su Hamilton. Non è chiaro chi partirà in pole position, la Fia è in frenetica comunicazione coi team coinvolti. Compresa l'Alpine, con Ocon che si era infilato fra i due.

19:26

Alla ripartenza grande scatto di Lewis Hamilton, che entra per primo in curva 1. Bottas spiattella per non tamponare Verstappen, il quale allunga oltre il cordolo per riprendersi la posizione su Lewis. Manovra al limite. Poco dopo Perez sbatte per un contatto con Leclerc, la cui Ferrari prosegue la gara, e brutto botto anche per Mazepin nella confusione creata da Perez. Gara di nuovo interrotta, altro colpo di fortuna per Verstappen - che sarebbe probabilmente stato indagato - e situazione caotica.

15/50

Ancora una volta bandiera rossa e gara sospesa.

15/50

Subito un incidente per la Red Bull di Perez, che sbatte contro il muro all'uscita di curva 1. Probabile nuova interruzione.

15/50

Ripartiti! Hamilton supera Verstappen che si riprende la posizione tagliando curva 1, ma dovrà restituire la posizione a Lewis con Ocon che si è inserito fra i due.

19:19 

Macchine schierate in griglia. Si riparte al semaforo.

19:16

Si ripartirà dalla griglia.

19:15 

Si esce dai box alle spalle della Safety car, non è ancora stato comunicato se si ripartirà così o dalla griglia.

19:14 

Dunque si riparte con Verstappen davanti alle Mercedes. Da verificare il ritmo su gomme dure: la Mercedes su queste coperture è più veloce, mentre sulle medie dei primi giri le prestazioni con la Red Bull erano simili.

19:12 

Mick Schumacher esce dalla sua Haas distrutta sul posteriore. Meno di 3 minuti alla ripartenza.

L'incidente della discordia di Mick Schumacher che ha convinto Michael Masi a chiamare la bandiera rossa, Getty Images
19:06 

L'incidente di Mick Schumacher che ha causato prima la Safety car e poi le bandiere rosse.

L'incidente di Mick Schumacher che ha generato le bandiere rosse
19:04 

Hamilton è furioso. La decisione di sospendere la gara non sarà certo esente da polemiche, che sia necessario o meno sostituire la barriera contro cui ha picchiato la Haas di Schumacher. Verstappen ha potuto neutralizzare il pit stop delle Mercedes e ora può ripartire in testa scegliendo la gomma, Hamilton e Bottas alle sue spalle. Poi Ocon, Ricciardo e Leclerc. Perez è scivolato in 8^ posizione, dietro di lui l'ottimo Sainz.

13/50

Bandiera rossa e gara sospesa. E questo è un colpo di fortuna per Max Verstappen, che potrà ripartire al comando - da vedere se dalla griglia o in movimento - potendo montare gomme nuove.

13/50 

Si gira con Verstappen in testa alle spalle della Safety car, in attesa che siano rimossi i detriti dell'incidente di Schumacher. La Red Bull ha sostanzialmente subìto la mossa Mercedes, ora deve scommettere su uno stint lungo e un'altra Safety car.

Safety car Max Verstappen, GP Arabia Saudita, Getty Images
12/50 

Pit stop anche per la Ferrari di Leclerc. Da verificare se il rallentamento imposto da Bottas a Verstappen sia nel margine concesso dal regolamento. L'olandese della Red Bull è rimasto in pista con le gomme medie montate in partenza, così come Ocon e Ricciardo.

11/50

In regime di Safety car Lewis Hamilton entra ai box per il pit stop, Bottas rallenta il ritmo per consentire di creare spazio fa sé e il compagno per il doppio pit stop, manovra che ostacola Verstappen che decide di restare in pista.

11/50

Safety car in pista.

10/50

Botto di Mick Schumacher in curva 23, Haas distrutta sul posteriore ma pilota fortunatamente illeso.

9/50 

Hamilton, Bottas e Verstappen proseguono distanziati di un secondo e mezzo circa l'uno dall'altro. Leclerc perde mezzo secondo al giro dai primi tre, ma si è creato spazio rispetto a Perez e Norris.

7/50

Giovinazzi passa Alonso e si riprende la 10^ posizione. Sainz fa lo stesso ed è 11°.

4/50

Hamilton segna il giro più veloce, ma nel suo allungo si porta in scia Bottas e Verstappen. Fatica a tenere il ritmo Leclerc, che deve anzi difendere da Perez. Sainz passa Tsunoda ed è 12°, la sua Ferrari su gomme dure sembra avere ritmo.

2/50 

I primi tre allungano, Leclerc deve difendere su Perez che è più veloce di lui. Carlos Sainz, partito 15° con gomme dure, è 13°.

18:34

Partiti! Posizioni invariate davanti, con Leclerc che difende su Perez. Bottas copre le spalle a Hamilton, nessun contatto nemmeno dietro.

18:33 

Monoposto nuovamente schierate in griglia in attesa del semaforo. Tutto pronto per lo start con Hamilton-Bottas in prima fila e Verstappen-Leclerc in seconda.

18:30 

Macchine in movimento per il giro di formazione sul più lungo tracciato del Mondiale dopo Spa, oltre 6 chilometri e ben 27 curve, di cui la maggior parte da percorrere in pieno. Pochi istanti al via di una gara che si annuncia emozionante proprio per le peculiarità del tracciato, oltre che per la sfida Mondiale Hamilton-Verstappen. Davanti partono tutti con gomme medie gialle tranne Lando Norris su McLaren, che ha gomme morbide. La strategia ottimale è su una sosta, per passare alle dure intorno al giro 20. Salvo probabili imprevisti.

18:05 

Buona sera e ben trovati su Eurosport per la diretta del Gp dell'Arabia Saudita, penultimo appuntamento del Mondiale di Formula 1 2021, sull'inedito e velocissimo circuito cittadino di Jeddah. Favorito d'obbligo Lewis Hamilton, già più rapido di tutti sul passo gara nelle libere di venerdì e autore della pole position numero 103 in carriera, agevolata dall'errore di Max Verstappen che ha picchiato all'esterno dell'ultima curva in Q3 quando aveva i migliori intertempi. Ma in gara, su una pista in cui le incognite sono letteralmente dietro ogni curva, tutto può accadere. Safety car e/o bandiere rosse sono altamente probabili. In seconda fila, al fianco di Verstappen, c'è la Ferrari di Charles Leclerc. Semaforo verde alle ore 18:30.